Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Si finge maresciallo per ottenere ricariche Postepay. Scoperto truffatore

Un 30enne leccese si è spacciato per militare dell'Arma, con lo scopo di farsi accreditare denaro, via telefono, da alcuni tabaccai del reggiano e del salernitano. Fermato, ironia della sorte, dai carabinieri, è finito nei guai

@TM News/Infophoto

LECCE - Ha collezionato almeno un paio di vittime, sia nella zona di Reggio Emilia, sia nel salernitano. Fingendosi maresciallo dei carabinieri, infatti, era in grado di farsi ricaricare a credito la carta Postepay. Il sedicente militare dell'Arma, infatti, telefonava in tabaccheria, dichiarando di essere il maresciallo della caserma locale, chiedendo al negoziante la cortesia di ricaricare la carta prepagata, con la promessa di passare a pagare in un secondo momento.

 Ovviamente, a ricarica avvenuta, del carabiniere nessuna traccia. Con questa tecnica, il truffatore in poche ore è riuscito a farsi ricaricare la Postepay da un tabaccaio di Correggio, in Emilia, per oltre mille e 500 euro, senza mai mettere piede nel suo negozio, ma solo utilizzando il cellulare.

 Quando il commerciante si è presentato in caserma ha scoperto che quel maresciallo non esisteva. Con l'accusa di truffa, sostituzione di persona e usurpazione di titoli, i 'veri' uomini in divisa di Correggio hanno denunciato alla procura  un trentenne pregiudicato leccese, che era riuscito ad intestare la carta, peraltro utilizzata in una spesa di 5mila euro, in un'oreficeria e in un mobilificio del salernitano, a un ignaro 50enne padovano.

Dall' oreficeria di Scafati, i militari hanno acquisito i filmati che riprendevano il cliente nell'acquisto, così come il filmato del sistema di videosorveglianza del postamat di un comune del napoletano dove il giovane, utilizzando la stessa Postepay, ne aveva ricaricata un'altra intestata ad una donna di Torre Annunziata. Grazie alle frequentazioni della donna, i militari sono risaliti al 30enne, che vanta già precedenti simili alle spalle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge maresciallo per ottenere ricariche Postepay. Scoperto truffatore

LeccePrima è in caricamento