Cronaca

Monitoraggio del mare: fiamme gialle e Arpa Puglia rinnovano l’accordo

E' stata sottoscritta in mattinata la proroga della convenzione esistente dal 2008, per un reciproco sostegno nella lotta agli inquinanti

La firma del protocollo

LECCE – Guardia di finanza e Arpa Puglia assieme per tutelare il mare della Puglia. La convenzione tra le fiamme gialle e l’Agenzia regionale per la prevenzione e l’ambiente è stata prorogata questa mattina, presso la caserma “Macchi” di Bari, alla presenza del direttore generale Arpa Puglia, Vito Bruno, il direttore scientifico Nicola Ungaro e il generale di divisione Vito Augelli, comandante regionale Puglia.

La proroga dell’accorso riguarderà essenzialmente il monitoraggio, vigilanza e contrasto alle violazioni in materia di emissioni inquinanti delle acque di balneazione.  La complessiva zona marino-costiera pugliese sono contraddistinte da aspetti assolutamente variegati, spesso di elevata valenza ambientale e di indiscutibile attrattiva per i flussi turistici.

La guardia di finanza e l’Arpa Puglia hanno stipulato, sin dal 2008, una specifica convenzione per il contrasto alle violazioni, dal punto di vista ambientale, così come economico-finanziario. La collaborazione assicura ad Arpa Puglia un adeguato e professionale supporto navale, la tutela della sicurezza in mare e la certificazione delle attività svolte nei confronti della pubblica utenza. Parallelamente, alla guardia di finanza consente di poter ricevere segnalazioni qualificate nei casi di riscontrate anomalie ambientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monitoraggio del mare: fiamme gialle e Arpa Puglia rinnovano l’accordo

LeccePrima è in caricamento