Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Sannicola

Fittasi appartamento a Pescara, ma è solo una truffa. Denunciato 36enne abruzzese

I carabinieri della stazione di Sannicola hanno denunciato un 36enne abruzzese, già noto per reati contro il patrimonio, con l’accusa di truffa aggravata. A dare avio alle indagini la denuncia presentata da una casalinga di Sannicola che ha versato la caparra per un appartamento inesistente

LECCE – I carabinieri della stazione di Sannicola hanno denunciato D.I.U. 36enne abruzzese, già noto per reati contro il patrimonio, con l’accusa di truffa aggravata. A dare avio alle indagini la denuncia presentata da una casalinga di Sannicola che, avendo trovato finalmente lavoro in Abruzzo, aveva visto su un sito internet, un annuncio relativo alla locazione di una stanza in un appartamento di Pescara.

Nell’annuncio si chiedeva di versare una caparra di 300 euro. La vittima ha quindi proceduto al pagamento, mediante sistema tracciato, e si era recata poi a Pescara convinta di poter alloggiare nell’appartamento. In Abruzzo, però, la brutta sorpresa: l’indirizzo dell’abitazione è risultato inesistente ed ovviamente, del truffatore, si è persa ogni traccia. Le indagini condotte dai carabinieri di Sannicola hanno permesso di risalire al 36enne che aveva effettivamente pubblicato su un portale di annunci ritenuto tra i più affidabili e sicuri, il post per l’affitto e, dopo una breve contrattazione con la sventurata acquirente, si era fatto accreditare un bonifico di 300 euro sulla postepay evolution a lui intestata, senza però mai aver avuto nella propria disponibilità l’abitazione. Subito dopo aveva provveduto alla cancellazione dal sito di annunci e aveva disattivato il numero di telefono usato per la contrattazione. Scoperto e identificato il malfattore è stato denunciato in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fittasi appartamento a Pescara, ma è solo una truffa. Denunciato 36enne abruzzese

LeccePrima è in caricamento