Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Fiumi di droga sulla sponda ionica, cinque le denunce. In manette un minorenne romano

Continuano i controlli dei carbonieri della compagni adì Gallipoli nell'ambito dell'operazione denominata estate sicura. Ancora un avvolta a finire nei guai giovanissimi sorpresi con varie dosi di droga. un 17enne è stato arrestato e trasferito nel centro di rima accoglienza di Monteroni

GALLIPOLI – La scorsa notte, nell’ambito dell’operazione estate sicura 2014, i militari dell’aliquota operativa della compagnia di Gallipoli, coadiuvati dai carabinieri dell’ XI Battaglione Puglia e dalle unità cinofile di Modugno, hanno attuato un dispositivo coordinato per il controllo del territorio, sviluppando anche un’attività repressiva per lo spaccio di stupefacenti. Diversi gli interventi eseguiti.

Sul litorale, all’interno di una pineta, i carabinieri hanno controllato i movimenti sospetti di alcuni ragazzi, sentendo da lì provenire l’inconfondibile odore della marijuana. Hanno proceduto al controllo e perquisizioni, anche con l’aiuto di Chan, pastore tedesco in servizio presso il nucleo cinofili. Due giovani di Torino ma nativi di Brindisi, sono stati trovati in possesso di diverse dosi di marijuana e denunciati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

In una discoteca sono state fermate quattro persone. Al primo, un milanese di 23 anni, sono state sequestrate quattro dosi di ecstasy (mdma) e la somma di 90 euro, considerata provento di spaccio. Un altro soggetto, un casertano di 21 anni, è stato fermato con 5 dosi di ketamina e la somma di 55 euro. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà.Cinofili-3

Poco dopo, i militari dell’aliquota operativa hanno notato un affollamento di giovani e cercando di capire cosa fosse accaduto si sono avvicinati notando, M.F. 17enne romano che, alla vista ei carabinieri, ha fatto cadere un borsello. Mentre uno dei militari cercava di recuperarlo, un 18enne amico del primo, lo ha calciato lontano. È stato lo stesso recuperato e all’interno vi erano 47 dosi di cocaina per complessivi 20 grammi circa.

I due avevano anche la somma di denaro di 1500 euro, ritenuta provento dello spaccio. Il 17enne, visti gli elementi a suo carico, è stato tratto in arresto e condotto presso il centro di prima accoglienza di Monteroni, mentre il maggiorenne è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumi di droga sulla sponda ionica, cinque le denunce. In manette un minorenne romano

LeccePrima è in caricamento