Folate violente e danni. Auto rimane seppellita sotto un grosso albero

Decine di interventi dei vigili del fuoco in tutta la provincia. A Melissano Punto distrutta da un grosso pino crollato

LECCE – Il caso del kitesurfer che a Torre Chianca, marina di Porto Cesareo, questa mattina ha perso il controllo del suo attrezzo sportivo, rischiando serie conseguenze (è stato condotto in ospedale), è stato solo uno dei tanti avvenuti in una giornata caratterizzata da violente folate di vento provenienti dal quadrante Sud Sud Est e che hanno messo a dura prova tutta la penisola salentina.

Da Lecce, da Nardò dal parco commerciale di Cavallino e da tanti altri comuni, decine e decine le telefonate che hanno raggiuto, per tutto il giorno, la sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco, che ha dovuto smistare tutte le squadra a disposizione su ogni tipo di intervento e per verificare molte segnalazioni.

Cartelli pubblicitari e insegne stradali barcollanti come ubriachi , ma anche rami spezzati o interi alberi e pali della luce letteralmente franati al suolo, hanno messo a rischio molti automobilisti di passaggio, costretti a dribblare a volte veri e propri pezzi di lamiera. E a Ruffano, è precipitata dal suo piedistallo anche una statua. Amara ironia della sorte, proprio la Vittoria Alata, che sormonta il Monumento dei Caduti della Prima Guerra Mondiale (ne riferiamo a parte, Ndr).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno dei casi più eclatanti si è verificato però a Melissano. In via Bianchi, all’improvviso, un grosso albero è crollato su una Fiat Grande Punto. L’auto, di proprietà di una donna di 62 anni, era regolarmente parcheggiata. E per fortuna non c’era nessuno a bordo, perché l’immenso tronco ha schiacciato tettuccio e parabrezza, invadendo poi in lungo tutta la carreggiata. Sul posto, i carabinieri della stazione locale, la polizia locale e i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Ugento, hanno dovuto lavorare a lungo per ridurre l’albero in ciocchi, sfoltendo prima tutti i rami.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • Torna l’allerta meteo nel Salento: per 24 ore attesi temporali e grandinate

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento