Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Folgorata dal ventilatore, assurda tragedia domestica

Teresa Carangelo, 50enne di Ugento, è morta a causa di una violenta scossa, mentre si accingeva ad utilizzare l'apparecchio domestico, ora sequestrato con il cavo. Disposta l'ispezione cadaverica

IMG_8135-19

UGENTO - Una tragedia domestica che ha quasi dell'incredibile, avvenuta intorno a mezzanotte in un'abitazione di via Liguria, all'estrema periferia di Ugento. Attraversata da una violenta scarica elettrica e morta praticamente sul colpo. Mentre stava tentando di spostare, o forse anche solo di accendere, un comune ventilatore, poco dopo essere uscita dalla doccia. La vittima è Teresa Carangelo, 50enne del posto.

La donna non era sola, in casa, quando è avvenuto l'episodio. Sono stati i suoi parenti, impossibilitati ad aiutarla, sul momento, a chiamare subito i soccorsi, quando l'hanno vista accasciata per terra, priva di sensi. Purtroppo, l'assenza, molto più che probabile, di un sistema salvavita è stato fatale, per la donna.

La scarica ha bloccato il battito cardiaco e quando i sanitari del 118 sono arrivati sul posto, per lei non c'era davvero più nulla da fare. La vicenda ora è passata nelle mani della Procura di Lecce. Sul posto, per le prime indagini, si sono recati, sempre nella notte, i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Casarano.


I militari hanno posto sotto sequestro sia l'apparecchio, sia il cavo che si collega alla presa. Il pubblico ministero di turno, Nicola D'Amato, ha disposto l'ispezione cadaverica, affidata al medico legale Alberto Tortorella. Il corpo è stato portato presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Già questa mattina, gli accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folgorata dal ventilatore, assurda tragedia domestica

LeccePrima è in caricamento