menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Forzano l’uscita del campo sportivo, insulti e sasso contro i tifosi: denuncia e Daspo

Guai per un 27enne e un 37enne di Bagnolo del Salento: sono stati fermati al termine della partita della squadra locale contro il Matino

BAGNOLO DEL SALENTO –  Un 27enne e un 37enne, entrambi di Bagnolo del Salento, nei guai. Si tratta di N.E.A. e di V.G., noti alle forze dell’ordine. I due risponderanno, a vario titolo e sulla base delle proprie responsabilità, di oltraggio a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, lancio di materiale pericoloso e sono stati sottoposti al Daspo, per inosservanza delle regole nello svolgimento delle manifestazioni sportive.

Sono stati i carabinieri della stazione locale ad eseguire le indagini, al termine della partita di calcio, nel campionato di seconda categoria, disputata fra la Polisportiva Bagnolo e Virtus Matino, del 31 marzo scorso. I due indagati, alla fine della gara, hanno forzato una porta secondaria dell’impianto sportivo, invece di attendere il deflusso ritardato del campo, organizzato per motivi di sicurezza e per consentire la partenza dei tifosi ospiti.

Dopo ave rivolto frasi offensive, il più anziano dei due avrebbe scagliato una pietra verso i tifosi della squadra avversaria. Redarguito dai militari, però, il 37enne avrebbe anche riservato loro insulti. Oltre alla denuncia in stato di libertà, per la coppia è scattato il Daspo, la misura di interdizione all’accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento