Frattaglie di pollo nel giardino del sindaco: il "colpevole" è stato il cane

La segnalazione in caserma, a Salve, poi gli approfondimenti e la curiosa scoperta. Nessuna intimidazione, ma un... "furto"

SALVE – Se l’assassino non è il maggiordomo, come nei peggiori gialli, a volte il colpevole può comunque essere uno fidato, di famiglia. Anzi, un fido vero e proprio: il cane. Come nella realtà che spesso, insegnano le cronache, supera la fantasia. E’ il caso di Salve, dove in mezza mattinata i carabinieri della stazione locale hanno risolto il caso delle frattaglie di pollo trovate nel giardino del sindaco, Francesco Villanova. Certo, uno strano rinvenimento, che poteva richiamare alla mente le peggiori tradizioni mafiose, fino alla proverbiale testa di cavallo mozzata che fa “bella” mostra nel sempiterno capolavoro del maestro Coppola, “Il padrino”.

Il sindaco stesso si era recato in caserma per segnalare ai carabinieri il rinvenimento in giardino di un sacchetto con dentro le frattaglie. Senza però sporgere una denuncia per minacce o atti intimidatori a carico di ignoti. Tant’è. I carabinieri questa mattina hanno iniziato ad assumere informazioni e testimonianze in giro, fino a ricostruire quanto verosimilmente accaduto.

Eebbene, in un momento di assenza del primo cittadino da casa, il suo cane sarebbe stato lesto a impossessarsi del sacchetto con le frattaglie. Era stato posato da un uomo, a sua volta possessore di cani (vedere che cagnara ‘sta storia) sul proprio scooter nelle vicinanze dell’abitazione del sindaco, dopo averle acquistate da un macellaio del paese. Il cane di Villanova ha seguito il suo istinto e, attirato dall’odore, lesto s’è impossessato di quello che ai suoi occhi (e al suo naso) deve essere parso il più prezioso dei bottini, per portarlo a casa propria. Nessun intimidazione, dunque, ma un “furto” vero e proprio. Saranno domiciliari in giardino?

P.S.: approfondendo, s'è saputo che il cane è un Pincher e che ha la tendenza a scappare da casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento