Bimbo di 4 anni viene ferito in testa dal morso di un cane, salva la sorellina

E' successo ieri sera a Frigole. Quando l'animale, forse un randagio, si è avvicinato, il padre è riuscito a prendere in braccio al volo solo la bimba. Prognosi di venti giorni

Foto di repertorio.

LECCE –Tragedia sfiorata ieri sera a Frigole, marina di Lecce, dove un bambino di appena 4 anni ha rischiato di subire lesioni molto serie, dopo essere stato azzannato fra volto e testa da un cane di grossa taglia. Tutto s’è consumato in pochi istanti, tanto che il padre ha potuto fare ben poco per salvarlo dal morso, visto che non stava accudendo solo lui, ma anche l’altra figlioletta.

Padre e i due bimbi erano a passeggio, non lontano da casa, quando, all’improvviso, è sbucato dalle vicinanze il cane, di colore bianco. Un randagio? Può darsi che lo fosse, così, almeno, è stato descritto, ma è un aspetto che va chiarito. Certo è che, appena l’animale si è avvicinato, l’uomo ha fatto in tempo a prendere in braccio soltanto la figlia. E così, il cane è balzato addosso al bimbo, mordendolo fino a provocare lacerazioni ed ematomi.

Riuscito ad allontanare l’animale, l’uomo non ha perso un solo istante: ha raccolto il figlio sanguinante da terra, è tornato correndo verso casa, è balzanto nella sua automobile e si è recato di corsa verso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce con il bimbo. Qui, dopo una prima visita, il piccolo è stato poi trasferito a Brindisi, presso l’ospedale “Perrino”, perché le ferite fossero suturate nel reparto di Chirurgia plastica. Una volta terminato l’intervento, il bambino è stato riportato a Lecce, per essere ricoverato sotto osservazione in Pediatria. Prognosi definitiva, venti giorni. E bene è andata, visto che il piccolo ha riportato ferite multiple al volto, più ematoma alla stesa e tumefazione dei tessuti molli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul caso ora sta procedendo la Questura di Lecce che ha avvisato la Procura. Sono stati interessati il servizio veterinario dell’Asl e il Comune. E, passo fondamentale, si dovrà cercare di rintracciare quel cane bianco di grossa taglia per capire se sia affetto da malattie e se si tratti effettivamente di un randagio o meno. Qualora avesse un padrone, questi rischierebbe ovviamente di rispondere penalmente della vicenca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento