Ucciso per difendere la sorellina: Surbo celebra il piccolo eroe a 30 anni dalla morte

Si svolgerà venerdì 17 agosto la cerimonia in ricordo di Emanuele De Giorgi, ammazzato a Brema nel 1988

Un fotogramma dall'emittente tedesca Zdf

SURBO – L’amministrazione comunale di Surbo, in collaborazione con la Senatskanzlei della Freie Hansestadbt Bremene, ricorda il proprio concittadino Emanuele De Giorgi, ucciso barbaramente durante una rapina in Germania. Una triste pagina della cronaca locale, che risale al 1988, quando Emanuele non aveva che 14 anni. Quella tragica mattinata di agosto, si trovava assieme alla sorellina di nove anni, a bordo di un autobus urbano, nel centro di Brema, dove si era trasferito assieme ai genitori. Due rapinatori, dopo un colpo in banca, presero in ostaggio il mezzo, dove vi erano anche altre decine di passeggeri.

Emanuele, emigrato con la famiglia nella città tedesca, eroicamente, con il suo corpo, fece da scudo alla sorellina Tatiana, sacrificando la sua vita e evitando così che i proiettili la raggiungessero nel momento in cui i due rapinatori decisero che la piccola sarebbe dovuta morire di lì a poco. La cerimonia di commemorazione venerdì 17 agosto,  alle 9 e mezzo, presso il cimitero comunale  di Surbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della commemorazione sarà deposto un cuscino di fiori e si darà lettura della lettera invitata alla famiglia dal sindaco di Brema, Carsten Sieling. Interverranno  il commissario Giovanni Grassi e la dirigente scolastica Addolorata Mazzotta e il parroco, don Mattia Murra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento