Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Cursi

Fu violenza sulla minore? Condanna a sei anni e mezzo

E´ stato condannato a sei anni e mezzo di carcere con l´accusa di violenza sessuale un 65enne di Cursi. La psicologa aveva dichiarato inattendibile la testimonianza della bimba, all'epoca 11enne

LECCE - E´ stato condannato a sei anni e mezzo di carcere con l´accusa di violenza sessuale C. M., 65 anni, di Cursi. La pena è stata inflitta dai giudici della prima sezione penale, presieduta dal giudice Francesca Mariano, che anno ridotto di sei mesi la condanna che era stata invocata dal pubblico ministero di udienza Angela Rotondano. Vittima dei presunti abusi la figlia di un´amica di famiglia che all´epoca dei fatti aveva appena undici anni. La vicenda risale all´estate 2004. La ragazzina era solita frequentare la casa dell´uomo, vista i rapporti di amicizia che intercorrevano fra lui e i genitori della bambina.

Secondo l´accusa, l'uomo avrebbe molestato la bambina nella sua abitazione. L´avrebbe fatta stendere sul letto, e dopo averle tolto i vestiti, l´avrebbe baciata ed accarezzata. In un´altra occasione, poi, l´avrebbe fatta entrare nella sua autovettura per portarla nei pressi del santuario del paese e rubarle un bacio. Di tutto questo, però, la bambina non ne fece inizialmente parola con la madre; i fatti sarebbero stati riveltati ben due anni dopo. La psicologa chiamata a svolgere consulenza, Rossella Fatano, ha dichiarato la presunta vittima inattendibile.


I legali dell´imputato, gli avvocati Luigi Corvaglia ed Edoardo Santoro hanno già annunciato che ricorreranno in appello per dimostrare l´innocenza del loro assistito. La madre della ragazza si è costituita parte civile con l´avvocato Dimitry Conte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fu violenza sulla minore? Condanna a sei anni e mezzo

LeccePrima è in caricamento