In giro con fucile da caccia rubato, nei guai un pescatore

Sergio Pede, pescatore 36enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato dai carabinieri dell'aliquota radiomobile di Maglie. A Sannicola, in manette Giovanni Stamerra, 43enne, per violazione degli obblighi

 

OTRANTO – Girava nei dintorni di Otranto con un fucile da caccia. Senza porto d’armi, e per di più risultato rubato. In manette, ieri pomeriggio, è finito Sergio Pede, pescatore 36enne, già noto alle forze dell’ordine. L’hanno fermato i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Maglie. L’uomo dovrà rispondere di detenzione e porto abusivo di fucile da caccia in luogo pubblico e di ricettazione. Oltre all’arma, calibro 12, i militari hanno sequestrato 37 cartucce dello stesso calibro. E’ stato condotto presso la casa circondariale di Lecce, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PEDE Sergio-2A Sannicola, invece, I carabinieri della stazione locale, nel corso di controlli nei confronti dei soggetti sottoposti a particolari misure restrittive della libertà personale, hanno tratto in arresto, per violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale, Giovanni Stamerra, 43enne. Durante un controllo presso la propria abitazione, è stato trovato all’esterno, pur avendo l’obbligo di rientrarvi ad un determinato orario. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento