Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Fucili e munizioni nascosti in un terreno in comodato d'uso: finisce in cella

Nei guai è finito Patrizio Causo, 33enne di Ugento. Ad ammanettarlo sono stati i carabinieri del Norm di Casarano. Trovati anche semi di marijuana. Tante le munizioni, fra cui alcune da guerra. Il più era stato nascosto in un rudere attiguo alla sua proprietà, ma di cui ha la disponibilità

CASARANO – Armi e munizioni. Più semi per coltivare marijuana. Le piante non c’erano e non si può fare un processo alle intenzioni. Ma i fucili e i proiettili sì. Da qui l’arresto. E il carcere. Nei guai è finito Patrizio Causo, 33enne di Ugento. Ad ammanettarlo sono stati i carabinieri del Norm di Casarano, guidati dal tenente Gaetano Mitola. Dovrà rispondere di possesso di arma clandestina di fabbricazione estera, detenzione di munizionamento di arma comune da sparo e da guerra e ricettazione.

Nell’abitazione del 33enne i militari non ci sono arrivati per caso. Tutto è nato da un’attività info-investigativa che li ha portati a condurre un’approfondita perquisizione, estesa anche all'esterno. Ed è proprio in un rudere presente in un terreno agricolo attiguo alla sua proprietà, di fatto nella sua disponibilità (in comodato d’uso), che sono stati trovati due fucili, di cui uno, calibro 12, da ricercare in quanto oggetto di smarrimento, e  un altro, calibro 7,5x55 non censito nelle banche dati e di fabbricazione estera.

IMG-20151009-WA0071-2I carabinieri non si sono accontentati di questo. Hanno continuato a perlustrare a fondo, fin quando, ben nascoste sotto alcune pietre, non hanno scovato munizioni di vario calibro, ben duecentodieci, di cui alcune da guerra. In un soprammobile della cucina, invece, dentro una busta di cellophane trasparente, c’erano invece i semi di marijuana, 27,6 grammi in tutto. Condotto in caserma, presso la sede della compagnia, a Casarano, i militari, d’intesa con il pm Carmen Ruggiero, l’hanno dichiarato in arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fucili e munizioni nascosti in un terreno in comodato d'uso: finisce in cella

LeccePrima è in caricamento