Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Racale

Fuga di gas e scoppio nella caldaia: ferito un 30enne

Luca Romano, 30enne di Racale, è rimasto coinvolto nel pomeriggio in un incidente domestico. Stava lavorando nel garage dell'abitazione, quando ha sentito odore di metano provenire dalla sala caldaia

L'ospedale "Perrino" di Brindisi.-5

E' ancora tutto da chiarire nei dettagli l'incidente che è costato diverse ustioni sulle mani e sul volto a Luca Romano, 30enne di Racale. Il giovane è stato immediatamente trasportato presso il reparto grandi ustionati dell'ospedale "Perrino" di Brindisi, per gli accertamenti del caso: la prognosi è di 20 giorni per ustioni del secondo grado. Il fatto è avvenuto questo pomeriggio, intorno alle 18,30, all'interno di un garage della sua abitazione di via Brindisi, alla periferia del paese. All'origine dell'incidente, secondo quanto ravvisato dai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, intervenuti sul posto insieme ai medici del 118 ed ai carabinieri della compagnia di Casarano, con ogni probabilità una fuga di gas che ha provocato un'esplosione. Il giovane è stato letteralmente investito ed i vicini hanno dato poco dopo l'allarme.


Ancora al vaglio dei vigili del fuoco l'esatta dinamica dell'incidente. Da quello che è dato sapere al momento, sembra che Romano, mentre stava effettuando alcuni lavori di falegnameria dentro il garage, abbia improvvisamente sentito un forte odore di gas metano provenire da una stanza attigua. Si tratta di una sala adibita a caldaia. Il giovane avrebbe quindi deciso di effettuare una verifica, aprendo la porta e rimanendo però investito da uno scoppio. La stanza doveva essere già satura, la porta è rimasta danneggiata. Per l'uomo s'è reso necessario il trasporto in ospedale, presso il reparto specializzato brindisino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga di gas e scoppio nella caldaia: ferito un 30enne

LeccePrima è in caricamento