Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Sogliano Cavour

Fugge davanti all'alt dei finanzieri: era senza patente

Sogliano: denunciato un 19enne, sorpreso alla guida dell'utilitaria di uno zio. Alla vista degli uomini in divisa ha avuto paura ed ha provato a scappare. A Lecce ancora deferimenti per griffe false

Aveva preso l'utilitaria di uno zio per fare un giro di notte. Probabilmente non si aspettava che di lunedì vi fossero in zona quei posti di blocco solitamente riservati al controllo degli automobilisti del week-end. E invece: ecco spuntare dal nulla una pattuglia della finanza di Otranto, alla periferia di Sogliano Cavour. Paletta alzata, e tanta paura. Già, perché lui, 19enne, bravo ragazzo, non aveva patente. E allora, per evitare un guaio, se n'è ritrovati due. Poco saggia decisione, quella di fuggire. E' scattato un breve inseguimento: poteva essere chiunque, per i militari, quel giovane in fuga. Alla fine, è risultato una persona tranquilla, solo spaventato per le conseguenze della sua bravata. Non aveva con sé sostanze di alcun tipo, né risultava in stato di ebbrezza. Ma alla fine dei "giochi", ha ricevuto una denuncia all'autorità giudiziaria non solo per guida senza patente, ma anche per inosservanza all'alt di polizia e, contestualmente, resistenza a pubblico ufficiale.

A Lecce, invece, i finanzieri della compagnia locale si sono concentrati ancora una volta sui capi contraffatti, che stanno letteralmente invadendo il mercato. Sono scattati così sequestri di abiti ed accessori per abbigliamento, ma anche di cd e dvd illecitamente riprodotti: una persone è stata denunciata all'autorità giudiziaria. Nel corso dei consueti controlli, che riguardano soprattutto le zone intorno alla stazione ferroviaria, le "fiamme gialle", avvalendosi delle unità cinfile, hanno scovato e sequestrato diverse dosi di hashish: due persone sono state segnalate all'autorità prefettizia in qualità di consumatori di stupefacenti.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge davanti all'alt dei finanzieri: era senza patente

LeccePrima è in caricamento