Fumo dal vano motore, accostano sulla statale e il furgone prende fuoco

Paura questa mattina sulla 101, all'altezza di Lequile. Un Kangoo in fiamme per un guasto elettrico. La Polstrada ha chiuso il tratto per mezzora

Il furgone bruciato, portato via con un carro attrezzi.

LEQUILE – Erano le 9,50 circa del mattino quando, all’improvviso, due operai di Galatina che lavorano per una ditta di ascensori, e che viaggiavano sulla strada statale 101, in direzione di Lecce, a bordo di un furgone Renault Kangoo, hanno visto del fumo uscire dal vano motore. Il conducente non ha perso un solo istante e si è accostato sulla destra. Il tempo per lui e il suo collega di aprire gli sportelli e uscire che già il veicolo era avvolto dalle fiamme.

I due operai se la sono cavata con un grande spavento, senza ferite o intossicazioni. E bene gli è andata, anche perché avevano appena fatto il pieno. Il serbatoio era colmo di gasolio.

Il fatto si è verificato al chilometro 9 + 400, in agro di Lequile. Sul posto sono intervenuti una squadra di vigili del fuoco, per spegnere le fiamme, e gli agenti di polizia stradale per regolare il traffico. In attesa che le operazioni terminassero, coinvolgendo anche i tecnici dell’Anas per la bonifica, per circa mezzora il tratto è stato chiuso al traffico. Gli agenti hanno deviato le auto verso lo scorrimento veloce. All’origine del rogo, quasi certamente un problema di natura elettrica, probabilmente derivante dalla batteria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento