rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Puglia in lutto / Montesano Salentino

Addio all’appuntato scelto: “Hai vissuto in modo indimenticabile i tuoi anni”

A Montesano Salentino si sono conclusi poco dopo le 11 i funerali di Francesco Ferraro, il carabiniere deceduto insieme a un collega di Manfredonia, in un incidente stradale avvenuto nel Salernitano, dove i due erano in servizio

MONTESANO SALENTINO – Poco prima delle 10.15 il feretro di Francesco Ferraro, avvolto dal tricolore, è stato portato a spalla dai suoi commilitoni ai piedi dell’altare della chiesa di Maria Santissima Immacolata di Montesano Salentino gremita da familiari, amici e commilitoni dell'Arma.

Le esequie del carabiniere in servizio presso la stazione di Campagna (Salerno), rimasto vittima insieme a un collega di un incidente stradale nella notte tra sabato e domenica, sono state celebrate dal vescovo di Ugento, Vito Angiuli in un clima di grande commozione ma anche di compostezza, alla presenza di numerose autorità civili e militari.

“Ti ringrazio a nome dei presenti per aver vissuto i tuoi 27 anni in modo indimenticabile – ha detto il vescovo in un passaggio della sua omelia -. Intercedi presso il Signore perché tutti e in particolare i tuoi genitori, i tuoi fratelli, i tuoi familiari, la tua fidanzata trovino finalmente il conforto al loro dolore”.

La cerimonia funebre si è conclusa con la Preghiera del carabiniere, dedicata alla Virgo Fidelis, protettrice dell’Arma. Subito dopo è stato letto il messaggio di cordoglio inviato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e hanno, infine, preso la parola il comandante interregionale carabinieri “Ogaden”, il generale di corpo d’armata Antonio De Vita e il sindaco di Montesano Salentino, Giuseppe Maglie che del giovane appuntato ha ricordato la predisposizione innata all’altruismo, come testimonia il suo impegno nel volontariato e più in generale nelle attività della comunità locale. Il saluto finale è stato affidato alla giovane fidanzata.

Una comunità stretta intorno alla famiglia Ferraro

Da notare che il corteo funebre, partito dalla sede municipale del piccolo centro salentino, dove nella serata di domenica era stata allestita la camera ardente, non ha seguito il percorso più breve ma è stato fatto passare davanti la casa della nonna dell’appuntato scelto, impossibilitata dalle sue condizioni da salute a recarsi in chiesa. 

IL VIDEO DEI FUNERALI

Sono stati invece posticipati di un'ora circa, nell'attesa dell'arrivo del comandante generale dell'Arma, generale Teo Luzi, i funerali di Francesco Pastore, il maresciallo originario di Manfredonia deceduto come Ferraro nel terribile sinistro che ha causato anche il ferimento del terzo militare che era a bordo dell’auto colpita dal Suv condotto da una 31enne risultata poi positiva ai test per l’assunzione di alcoli e droga e indagata per duplice omicidio stradale.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

corteo funebre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all’appuntato scelto: “Hai vissuto in modo indimenticabile i tuoi anni”

LeccePrima è in caricamento