Cronaca Monteroni di Lecce

Fuori dalla casa occupata giovane madre con due figli

La polizia municipale è intervenuta per porre fine all'occupazione abusiva di un immobile in via Archita da Taranto, nella zona 167. Nel comune alle porte di Lecce ci sono alloggi liberi ma inagibili

Il rione "Assunta", dove sorge anche la Casa dello studente

MONTERONI DI LECCE - Una situazione di estremo disagio che si infrange contro il rigore della legge. Una ragazza di 21 anni, con a carico due figli molto piccoli, è stata denunciata per occupazione abusiva di un appartamento di proprietà dello Iacp.

E'accaduto a Monteroni di Lecce, dove la polizia municipale è intervenuta in seguito ad una segnalazione accertando che la situazione si prolungava oramai da alcuni mesi.

L'immobile, risultato privo di contatore della luce e arredato con pochi mobili di fortuna, si trova in via Archita da Taranto, nel rione dell'Assunta (la zona 167), dove esistono un'ottantina di case popolari: alcune di queste sono state col tempo riscattate dagli inquilini che ne sono dunque divenuti proprietari, altre sono vuote.


Il Comune di Monteroni non può, tuttavia, procedere all'assegnazione agli otto nuclei familiari che ancora non hanno ottenuto un alloggio pur risultando in graduatoria, perché gli immobili non risultano agibili. Necessitano, cioè, di tutta una serie di interventi, come la ristrutturazione, che sono a carico dello Iacp. Tra famiglie in attesa e nuove emergenze, non è il primo caso determinato da esigenze che, data la scarsità di risorse, entrano in conflitto ma che sono motivate dalla stessa ragione di fondo: il diritto alla casa e ad un'esistenza dignitosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori dalla casa occupata giovane madre con due figli

LeccePrima è in caricamento