rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Salve

Raffica di furti nelle case e di gasolio: in due patteggiano oltre sette anni

Hanno chiuso il loro conto con la giustizia i due uomini ritenuti responsabili di una serie di colpi nei cantieri e nelle abitazioni nella marina di Salve

SALVE - Furti seriali nelle abitazioni e di migliaia di litri di gasolio, questa l’accusa per la quale nei giorni scorsi Alessandro Peluso, 33enne di Salve, e Walter Vantaggio, 37enne di Presicce Acquarica hanno patteggiato: il primo 3 anni, sette mesi e dieci giorni di reclusione, più 1.400 euro di multa, l’altro tre anni, nove mesi, dieci giorni, più 1.600 euro di multa.

La sentenza è stata emessa dal giudice Sergio Tosi, su istanza dell’avvocato difensore David Alemanno.

I due uomini furono arrestati in flagranza (ai domiciliari) nel dicembre del 2021 per un furto di 6mila litri di gasolio da un cantiere, ma le successive indagini avrebbero accertato la loro responsabilità anche in altre azioni nelle marine del litorale ionico e in altri cantieri edili, tanto che furono destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lecce.

Il loro modo di agire sarebbe stato sempre lo stesso: una volta all’interno dei cantieri, tramite un tubo in gomma, si sarebbero impossessati di ingenti quantità di gasolio, prelevandole dai mezzi meccanici.

Grazie alla visione dei filati ripresi dalle telecamere di sorveglianza, a pedinamenti e servizi di osservazione, i militari dell’Arma riuscirono a identificare i due presunti responsabili e a individuare anche il luogo dove veniva accantonata parte della refurtiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di furti nelle case e di gasolio: in due patteggiano oltre sette anni

LeccePrima è in caricamento