Rubava formaggi e alcol perché cleptomane: assolta una 50enne di Casarano

E’ la sentenza nel processo con rito abbreviato. La donna fu arrestata lo scorso settembre per aver “prelevato” merce in un supermercato a Parabita. Rispondeva anche di altri due furti

LECCE- Dal parmigiano alle caciotte, dall’amaro al gin. Davanti a questi prodotti, M.C.D.B., una 50enne di Casarano, non sarebbe riuscita a contenere l’impulso di rubare, tanto da arrivare a perdere la libertà e subire poi un processo. Ma il processo discusso oggi col rito abbreviato condizionato proprio da una perizia sulla capacità di intendere e di volere (come chiesto dalla difesa) ha stabilito che la donna è affetta da cleptomania. Così il giudice Michele Toriello l’ha assolta.

I guai con la giustizia per la 50enne iniziarono lo scorso giugno in un supermercato di Parabita: in cassa pagò merce per 15 euro, ma nascosti in una borsa di tela, c’erano sette pezzi di parmigiano reggiano, due bottiglie di amaro lucano e due di gin (dal valore complessivo di 150 euro). La commessa se ne accorse e, alla richiesta di spiegazioni, lei la spintonò e fuggì. La fuga non durò a lungo perché i carabinieri riuscirono a individuarla dopo qualche settimana e la arrestarono (ai domiciliari) per rapina.

Dal banco degli imputati, la 50enne rispondeva anche di altri due furti, sempre nei supermercati (di due bottiglie di grappa e due forme di formaggio).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era difesa dall’avvocato Roberto Bray.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento