Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Già in carcere, indagato anche per due furti e minaccia armata al padre

Nuovi guai per un 41enne di Castrignano de' Greci, già finito a Borgo San Nicola per maltrattamenti ed estorsione a genitori

MARTANO – Era già in carcere, dal 24 gennaio scorso, per estorsione e maltrattamenti ai proprio genitori. E sempre in carcere, ha ricevuto ieri pomeriggio una visita dei carabinieri della stazione di Martano, che gli hanno notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare.

Protagonista, Fabio Rocco Coluccia, 41enne di Castrignano de’ Greci, che ora risponde sia di furto, sia di minaccia (quest’ultima ai danni del padre). Coluccia, in seguito a un’indagine condotta dai carabinieri della stazione di Martano, è stato riconosciuto gravemente indiziato di ben due furti, ma anche della minaccia, aggravata dall’uso di un coltello, nei confronti del padre.

COLUCCIA FABIO ROCCO-3I furti in questione, come specificato anche nell’ordinanza di custodia cautelare del gip di Lecce,  risalgono entrambi all’11 dicembre scorso, e sono avvenuti rispettivamente sia una tabaccheria di Castrignano de’ Greci, sia ai danni del cugino. A quest’ultimo, Coluccia avrebbe rubato denaro dal portafogli. La misura cautelare scaturisce dal fatto che al momento della commissione dei fatti, fosse sotto sorveglianza speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già in carcere, indagato anche per due furti e minaccia armata al padre

LeccePrima è in caricamento