Cronaca Via Leuca

“Banda della Stilo” fa razzia in tre negozi di Leverano: forse la stessa di altri furti

A Soleto sono stati svaligiati tre esercizi commerciali tra sabato e domenica e non è escluso che siano stati gli stessi individui ad agire anche a Leverano. Dove, sempre in quegli istanti, sono stati messi a segno altri colpi ai danni di attività del posto: sono stati portati via soldi, decine di chili di carne, litri di olio e anche caffè. Indagano i carabinieri

Uno degli esercizi svaligiati

LEVERANO – Tre. Uno dietro l’altro. Esattamente come avvenuto a Soleto. Nella stessa notte, quella a cavallo tra sabato e domenica, i malviventi hanno agito anche a Leverano. Dove hanno svaligiato altrettante attività commerciali, per un bottino totale che si aggira attorno ad alcune centinaia di euro. I ladri, ripresi dalle videocamere in tutti gli episodi, a bordo di una Fiat Stilo, hanno messo infatti a segno tre colpi, ai danni rispettivamente di una macelleria, di un laboratorio di pasticceria e di un negozio di abbigliamento.

Praticamente identiche le modalità di azione. Una volta all’interno della rivendita di via Carmiano, dove hanno manomesso l’infisso della porta principale, i componenti della banda hanno portato via circa 35 chilogrammi di carni, una ventina di litri di olio e una decina di confezioni di caffè. Il valore della merce, al quale si somma anche quello del danno all’infisso, ammonta a circa 500 euro. Non coperto da polizza assicurativa.

Scena simile, poi, anche in una pasticceria adiacente alla nota  pizzeria “da Franco”, peraltro dello stesso proprietario. Decisamente più magro il bottino: dopo l’accesso al locale, sempre dopo aver scardinato la serratura, i malviventi hanno puntato il registratore di cassa, portandolo via: all’interno, tuttavia, non vi erano che pochi spiccioli: una decina di euro in tutto.  Circa 35 euro, infine, sono stati invece rimediati dalla banda da un negozio di capi d’abbigliamento in via Leuca, sempre a Leverano.

La somma era custodita nel cassetto del deposito, asportato assieme al contenuto- I due registratori di cassa sono stati rinvenuti, nel corso delle ultime ore, dai militari dell’Arma. Una volta scoperti i furti, infatti, alcuni già nella mattinata di ieri, quello nel negozio questa mattina, i carabinieri della stazione di Leverano si sono messi al lavoro assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, guidato dal tenente Giancarlo Porta. E, dopo pochi minuti, i due registratori di cassa sono stati rinvenuti nelle campagne di Leverano, in direzione di Copertino, nei pressi della chiesetta della "Madonna di Costantinopoli".

Al vaglio degli investigatori, le videocamere di sorveglianza installate lungo le vie di Leverano e, in particolare, all’esterno dei negozi colpiti. Dai filmati sono emerse non solo le sequenze dei furti, ma anche il modello del veicolo utilizzato per passare all’azione: una Fiat Stilo, appunto. Non è ancora dato sapere se il mezzo sia stato rubato o meno: dai fotogrammi non è ancora stata estrapolata la targa, ma nelle prossime ore potrebbero esserci nuovi dettagli. Gli indizi saranno poi comparati con quelli a disposizione dei colleghi di Maglie, che hanno a loro volta eseguito i rilievi nei negozi colpiti  sempre durante quella notte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Banda della Stilo” fa razzia in tre negozi di Leverano: forse la stessa di altri furti

LeccePrima è in caricamento