Cronaca Via Giuseppe Libertini

Furti nelle chiese del borgo: rubate offerte da Santa Teresa e Sant'Irene

I ladri hanno colpito almeno due volte in meno di dieci giorni. Questo pomeriggio l'ultimo "colpo" nella parrocchia di via Libertini, mentre qualche tempo prima stessa sorte era toccata a quella dell'imbocco del corso. Indaga la polizia. Non sono stati toccati gli arredi sacri

La chiesa di Santa Teresa (foto LC).

LECCE – Giorni di festa funestati dai ladruncoli, che in occasione della festività per i Santi Oronzo, Giusto e Fortunato, stanno cercando fortuna per se stessi, approfittando magari di qualche offerta in più resa dai tanti visitatori che stanno accalcando il centro.

E sono proprio le chiese del borgo antico, quelle del corso principale, le più “amate” dai malviventi, che nel giro di una decina di giorni ne hanno visitate ben due, ma con il chiaro intento di svuotarle dei soldi.

Questo pomeriggio qualcuno ha fatto ingresso nella chiesa di Santa Teresa, lungo via Libertini, non lontano da piazza Duomo. Forzando una porta laterale che dà su un vicolo, si sono introdotti all’interno, rovistando nelle cassette delle offerte dopo averle aperte e prelevando i soldi. Difficile stabilire quanto vi fosse. Una volante di polizia ha svolto un sopralluogo.

Poco più di una settimana addietro era stata violata anche la chiesa di Sant’Irene, proprio all’imbocco del corso per chi proviene da piazza Sant'Oronzo.

Anche in quel caso, lucchetti forzati e via con un gruzzolo in monete. Per ora, fortunatamente, non sono stati portati via ben più preziosi arredi sacri, ma ciò non toglie che il deprecabile fenomeno sia da tenere sott’occhio. Qualche speranza per le indagini della questura potrebbe provenire dalle videocamere pubbliche della zona.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle chiese del borgo: rubate offerte da Santa Teresa e Sant'Irene

LeccePrima è in caricamento