rotate-mobile
Cronaca Castrignano de' Greci / Via IV Novembre

Rubano profumi per decine di migliaia di euro, inseguiti dai carabinieri

La banda avvistata a fari spenti a bordo di una Lancia K dopo un furto nella profumeria "Essenza" di Castrignano de' Greci. I militari erano nelle vicinanze per un posto di controllo. La banda ha preso il largo fuggendo a grande velocità. Il furto per un valore fra i 35 e i 40mila euro

CASTRIGNANO DEI GRECI – Non c’è la certezza materiale che siano loro gli autori del furto, ovviamente, ma il sospetto è più che legittimo, considerati alcuni “dettagli”: i fari spenti nel cuore della notte mercoledì e l’alta velocità per seminare una pattuglia di servizio dei carabinieri della stazione di Martano.

Davvero ingente il bottino racimolato da una banda di ladri, che ha agito a cavallo delle ore notturne fra mercoledì e giovedì. La banda ha preso di mira la profumeria “Essenza” di proprietà di Enza Sticchi, a Castrignano de’ Greci, al civico 51 di via IV Novembre, nel pieno centro del paese, quasi all’ingresso di piazza Falcone e Borsellino. La banda ha scardinato la porta d’ingresso e s’è appropriata di un quantitativo notevole di profumi di marca.

Al momento il valore non è stato quantificato con precisione, ma dovrebbe aggirarsi fra i 35mila e i 40mila euro. L’aspetto singolare è che i malviventi (o, almeno si presuppone che fossero loro) hanno agito a breve distanza da una pattuglia di militari, appostati poco più distanti per un posto di controllo. E quando hanno notato quell’auto procedere a fari spenti (il colpo era già stato consumato), hanno intimato l’alt. Viaggiavano a bordo di una Lancia K.

Ovviamente non si sono fermati e, anzi, hanno accelerato, uscendo in pochi istanti al di fuori di Castrignano, proseguendo lungo la strada provinciale 36, in direzione di Martano. Dopodiché, hanno fatto perdere le tracce. Potrebbero essere gli stessi soggetti che hanno colpito già di recente, nella notte fra il 13 e il 14 novembre a Maglie, quindi in una zona sostanzialmente vicina. In quell’occasione hanno depredato la profumeria “Rocco”, dopo aver sfondato la vetrata, facendo anche in quel caso incetta di profumi. Dietro vi è un mercato nero particolarmente florido, specie in periodi di festività. E’ chiaro come questi furti siano mirati. Tutta merce che sarà rivenduta illegalmente ai consumatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano profumi per decine di migliaia di euro, inseguiti dai carabinieri

LeccePrima è in caricamento