menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti seriali e un incendio a Nardò, indagata baby gang

Del gruppo specializzato nella tecnica della “spaccata” ai danni di esercizi commerciali farebbero parte anche due minorenni. Notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari

NARDO' - E’ una baby gang quella che avrebbe messo a segno undici furti e un incendio a Nardò con la tecnica della “spaccata”, in particolare, rompendo con spallate e calci gli infissi degli esercizi commerciali da “saccheggiare” nel cuore della notte. Il più grande di loro, ritenuto a capo del gruppo, è già in carcere dallo scorso 31 ottobre: Gianluca de Paola, 25enne neretino.

E’ stato proprio in seguito al suo arresto che i poliziotti sono riusciti a chiudere il cerchio sui presunti complici, anche questi del posto: Francesca Adamo, di 19 anni, e Matteo Gaballo, di 18. Ci sono i loro nomi nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari firmato dal pubblico ministero Donatina Buffelli nell’ambito dell’inchiesta che vede coinvolti anche due minorenni, la cui posizione è al vaglio della Procura competente.

In seguito a una serie di colpi messi a segno da metà settembre a inizio novembre, i servizi di controllo del Commissariato di Nardò, svolti con l’ausilio di pattuglie del reparto prevenzione crimine della Questura di Lecce, consentirono di risalire a De Paola, pluripregiudicato, come responsabile del furto ai danni del panificio “Neretum”, eseguito con la complicità di un’altra persona all’epoca sconosciuta, e con una motoape rubata poco prima.

Dopo il suo arresto, le indagini sono proseguite con l’acquisizione e l’analisi dei filmati estrapolati da varie telecamere di video sorveglianza, con l’ascolto di testimoni, con le perquisizioni effettuate presso le abitazioni dei sospettati e con sopralluoghi nei punti di abituale ritrovo del gruppo.

L’attività investigativa avrebbe così fatto emergere l’esistenza di un vero e proprio sodalizio criminoso composto da cinque persone, con a capo il 25enne, che con modalità ormai collaudate, avrebbe agito sempre a volto travisato e con notevole rapidità. Tutti rispondono a vario titolo di furto pluriaggravato e continuato, danneggiamento aggravato, ricettazione ed incendio, in concorso tra loro.   

spaccata2 mod-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento