Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Furti seriali tra le auto parcheggiate. Nei guai una coppia, recuperata la refurtiva

Per settimane, dopo aver mandato in frantumi i finestrini delle auto in sosta a Torre dell'Orso, arraffavano portafogli e borse. I carabinieri di Melendugno hanno fermato un uomo e una donna, e attendono le segnalazioni delle vittime che dovessero riconoscere i propri oggetti ritratti nelle fotografie

La merce rinvenuta dai carabinieri

TORRE DELL’ORSO (Melendugno) – La scena era sempre la stessa. Famiglie, comitive o flaneur solitari lasciavano la propria auto in sosta sul lungomare di Torre dell’Orso, la marina di Melendugno, per poi darsi alla contemplazione di incantevoli paesaggi adriatici. Salvo poi ritrovarsi il finestrino del veicolo mandato in frantumi, e i relativi abitacoli depredati di borse ed altri effetti personali. gli abitacoli depredati da borse ed altri effetti personali

Le denunce per i furti nelle auto in sosta sono piovute a raffica. Con la stessa intensità con cui i carabinieri della stazione di Melendugno hanno eseguito le indagini, fermando i due responsabili. Da diverse settimane, i militari dell’Arma hanno avviato una serie di appostamenti, monitorando gli spostamenti di alcuni individui, fino al loro fermo, nel pomeriggio di mercoledì.

Una coppia di sospetti, A.C., di 53 anni e M.A.M. di 47, entrambi di Melendugno, sono incappati in un’ispezione domiciliare, da parte degli investigatori, che avevano assistito al danneggiamento dell’ennesimo mezzo. All’interno dell’abitazione, è stato rinvenuto un vero e proprio bazar composto da otto portafogli da donna, undici borse femminili, e dieci paia di occhiali. E non è tutto. Quella sorta di “magazzino” della refurtiva conteneva anche tre Ipod, sottratti recentemente con il solito metodo.

I due risponderanno adesso di tentato furto in concorso, ricettazione e danneggiamento, ma sono in corso ulteriori approfondimenti sulla merce rinvenuta per rintracciare i legittimi proprietari del bottino. Chiunque dovesse riconoscere uno dei propri effetti ed avesse subito un furto simile a quello descritto, è pregato di mettersi rapidamente in contatto con i carabinieri della stazione di Melendugno. 

Cliccare sulle miniature in basso per ingrandire le foto della refurtiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti seriali tra le auto parcheggiate. Nei guai una coppia, recuperata la refurtiva

LeccePrima è in caricamento