menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gioielleria colpita nella notte

La gioielleria colpita nella notte

Foro sulla vetrina della gioielleria e nuova “visita” al bar: uno dei due furti sfuma

I ladri hanno messo a segno due colpi, di cui uno fallito, a Calimera e Caprarica di Lecce. Solo nel primo caso sono riusciti ad arraffare alcuni monili

CALIMERA  - La banda della Bmw si è riattivata nella notte ed è tornata a colpire. Una gioielleria e un bar sono stati presi di mira, infatti, dai malviventi. Il primo furto, riuscito parzialmente, è stato messo a segno a Calimera, ai danni della rivendita di preziosi “Leone”. Intorno alle 2,30 il sistema di allarme è scattato, e ha richiamato sul posto i vigilanti dell’istituto di vigilanza “AlmaRoma”. Le guardie giurate hanno notato gli individui ancora sul posto: dopo aver mandato in frantumi la vetrata della gioielleria, servendosi di una mazza ferrata, hanno arraffato soltanto i monili esposti nella vetrina, senza riuscire ad accedere al locale.

 La pattuglia dell’agenzia di sicurezza ha infatti messo in fuga i malviventi: il personale ha inseguito per un tratto i ladri, che si trovavano a bordo di una Bmw station wagon, la stessa avvistata giorni addietro in un altro colpo. Ma gli autori sono riusciti a far perdere le proprie tracce.  Sul posto, per i rilievi, intanto, sono giunti i carabinieri. I militari hanno notato il buco di circa 15 centimetri, effettuato sulla lastra di vetro. Il foro da cui hanno asportato alcuni gioielli, per un valore ancora in fase di quantificazione. Nelle mani dell’Arma i filmati del sistema di videosorveglianza, per cercare di recuperare altri indizi sulla vettura, e sul tragitto percorso dalla vettura. La stessa è stata anche immortalata nell’area di servizio “Total Erg” di Martano,  nella notte a cavallo tra lunedì  e martedì.

 I vigilanti, inoltre, sono stati costretti a intervenire sul luogo di un altro colpo, questa volta solo sfumato, a Caprarica di Lecce. I ladri sono tornati nello stesso bar preso di mira una decina di giorni addietro: in quell’occasione, portarono via il contenuto delle slot machine. Questa volta, invece, sono scappati a mani vuote grazie all’intervento del personale AlmaRoma. Intorno alle 4,15, dopo aver scardinato le grate metalliche sulla finestra posteriore della caffetteria, i malviventi hanno cercato di introdursi nel locale che ospita il “Game over”. L’arrivo della pattuglia li ha messi in fuga, e loro si sono dileguati lasciando il piano incompiuto. Anche di questo episodio sono stati informati i militari, nelle mani dei quali sono ora finiti i i fotogrammi contenuti dagli “occhi elettronici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sicurezza

    Il vapore: ecco come pulire la casa

  • Sicurezza

    Odori in cucina, ecco come eliminarli in modo naturale

  • Economia

    "Il nostro lavoro non è un gioco": la protesta di acconciatori ed estetisti

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento