Cronaca

Trova il ladro in casa: colluttazione, poi l'arresto dopo la fuga

Maurizio Ponzetta, 49enne, sorvegliato speciale, è stato fermato dai carabinieri, dopo la segnalazione della vittima, che se l'è visto frugare nei cassetti della stanza da letto. Scappato, l'hanno rintracciato nella piazza del paese

 

ARADEO – Entra in casa e trova un intruso che rovista nei cassetti della stanza da letto, ne nasce una colluttazione e il ladro scappa, ma, ormai riconosciuto, viene acciuffato poco dopo, grazie all’aiuto dei carabinieri.

E’ successo nella serata di ieri ad Aradeo, dove nei guai è finito Maurizio Ponzetta, 49enne, sorvegliato speciale.  Il proprietario dell’abitazione presa di mira ha chiamato la centrale operativa della compagnia di Gallipoli intorno alle 18, spiegando con voce trafelata quanto era appena accaduto e chiedendo l’intervento dell’Arma.

Sul posto è subito arrivata una pattuglia della stazione di Aradeo, che si trovava già in zona per normali controlli del territorio. La vittima ha così spiegato i fatti e descritto l’uomo che si era pocanzi introdotto in casa. Una testimonianza decisiva, perché i militari hanno subito intuito che potesse trattarsi di Ponzetta, volto a loro noto, il quale è stato rintracciato nella piazza del paese, dopo pochi minuti.

Fingeva di trovarsi lì di passaggio e di non saperne nulla, del tentativo di furto, ma questo non gli ha impedito di subire una perquisizione personale, durante la quale, nella tasca,  i carabinieri hanno trovato 70, divisi in banconote da 20 euro, due da 10 e due da cinque, cioè gli stessi tagli della cifra portata via dall’abitazione. Inevitabile, a quel punto, l’arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova il ladro in casa: colluttazione, poi l'arresto dopo la fuga

LeccePrima è in caricamento