Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Lequile

Furto con "spaccata" al supermarket e inseguimento

Ladri in azione la notte scorsa a Lequile. Dopo il colpo, un rocambolesco inseguimento con l'auto della vigilanza notturna. Tre registratori di cassa sottratti. Le indagini affidate alla mobile

Il supermercato preso d'assalto dai banditi.

Furto con scasso nella notte a Lequile, in via San Pietro in Lama ai danni del supermercato Al.Dis, negozio di generi alimentari surgelati gestito da un 38enne del posto. In azione una banda di professionisti, un commando composto da quattro persone che con il volto travisato da passamontagna si è servito della classica tecnica della spaccata per portare via i tre registratori di cassa del supermarket con pochi spiccioli contenuti, frutto dell'incasso di giornata. La segnalazione è stata raccolta alle 2 ,55 dall'istituto di vigilanza della Serenissima e dopo 4 minuti una pattuglia del servizio di guardianìa notturna è arrivata sul posto. In pochi attimi via San Pietro in Lama si è trasformata nel set di un film d'azione.

L'auto, di grossa cilindrata, con a bordo i quattro fuorilegge, a forte velocità ha tentato di mandare fuori strada il mezzo con il metronotte a bordo. Con gli abbaglianti puntati addosso, il vigilante non è riuscito a raccogliere né targa né modello dell'autovettura e per circa 100 metri i banditi hanno cercato di speronarlo. Non è stato facile divincolarsi dal commando agguerrito e pronto a tutto. Il sopralluogo, effettuato nel supermarket dopo un'autentica gimkana, ha accertato le modalità del colpo.

I banditi avrebbero dapprima cercato di rubare un camioncino della stessa ditta del supermarket parcheggiato in una via adiacente buia. Era stato sfondato il vetro rotto e la porta forzata. Successivamente i banditi avrebbero tentato di scardinare la porta d'ingresso principale priva del sensore antisfondamento con delle mazze, invano. Per poi optare per la classica spaccata con un secondo mezzo.

I paletti antisfondamento sono caduti giù insieme al cristallo e i banditi, scattato l'allarme, hanno raccolto i tre registratori di cassa per poi fuggire. Sul posto anche gli agenti della squadra mobile e i tecnici della scientifica che hanno recuperato un passamontagna con due fiori e un accendino abbandonati con ogni probabilità dai malviventi.


E - curiosità - nel primo pomeriggio, a San Cesario, è andato a vuoto un tentativo di colpo analogo presso il supermercato Eurospin. Intorno alle 15 alcune persone (due quelle scorte) con un'auto non meglio identificata hanno tentato di sfondare la saracinesca abbassata. Ma, fatto che probabilmente non attendevano, una volta fatta irruzione, all'interno si sono trovati davanti un dipendente. I due non ci hanno pensato su più di tanto. Si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. Indagano i carabinieri della stazione locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con "spaccata" al supermarket e inseguimento

LeccePrima è in caricamento