Ladri in azione nel distributore e nel market: rintracciato e denunciato un 28enne

Due furti sono stati messi a segno, nelle ultime ore, a Lecce e a Salice Salentino. Nel primo episodio è stata presa di mira l’area di servizio “Ip” di viale Foscolo. Dopo aver danneggiato l’infisso, i malviventi hanno arraffato 300 euro e biglietti gratta e vinci, ma qualcuno è rimasto ferito. Nel secondo, un individuo ha colpito un supermercato. In entrambi i casi, indagano i carabinieri

L'immagine del distributore colpito

LECCE - Hanno forzato, probabilmente con una pietra, il gabbiotto all’interno dell’area di servizio “Ip” di viale Ugo Foscolo, a Lecce. Il colpo ha fruttato ai ladri del denaro, ma anche alcune ferite: lo dimostrano le trecce ematiche rinvenute e repertate dai carabinieri. L’ennesimo furto, nella notte, è stato messo a segno da alcuni malviventi, immortalati dalle videocamere del sistema di videosorveglianza.

Dopo essere riusciti ad accedere al locale, hanno rovistato nei cassetti, alla ricerca del denaro. Che non ha tardato ad arrivare:  hanno infatti rimediato un bottino di circa 300 euro e composto da alcuni biglietti "gratta e vinci", per poi fuggire sulla circonvallazione, indisturbati. Ma qualcosa deve essere andato storto: non è dato sapere se al momento dell'arrivo, o durante la fuga. certo è che un individuo ha riportato delle lesioni, probabilmente dovute a un taglio profondo. Alcune macchie di sangue sono state immediatamente segnalate e ora quegli elementi sono al vaglio degli esperti dell'Arma.IMG-20151201-WA0002-2 Sul posto, le guardie giurate di un istituto di vigilanza, assieme ai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce. I militari hanno avviato le indagini e la caccia alla banda, ripresa dai fotogrammi.

Un furto, inoltre, è stato consumato in mattinata, poco dopo le 8, anche in un supermercato di Salice Salentino. Un ragazzo è entrato nel supermercato “Di Meglio” di Salice Salentino, si è guardato intorno, ha visto che le cassiere si erano recate a prendere un caffè alla vicina macchina dispensatrice, ha aperto la cassa, ha prelevato 200 euro ed è fuggito con i soldi. Un testimone è riuscito a prendere il numero di targa dell’utilitaria su cui il malvivente si è allontanato. Allertati, sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Salice. L’autovettura non risultava oggetto di furto ed era intestata ad un 27enne vegliese. Immediate sono scattate le ricerche del ragazzo: dalle descrizioni fornite dalle cassiere, coincideva il proprietario dell’autovettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 09.40 circa i militari della stazione di Salice sono riusciti ad intercettare l’auto sulla Salice-Veglie, nei pressi della circonvallazione di Veglie. L’auto non si è fermata subito all’alt. Dopo un breve inseguimento, però, i carabinieri l’hanno raggiunta e superata. A bordo vi era il proprietario. Dopo un’iniziale reticenza, M.C. 28enne di Copertino ma residente a Veglie, incensurato, ha confessato, non prima però che i militari trovassero parte della refurtiva, 70 euro, occultata sotto il tappetino del guidatore. Il ladro non ha fornito alcuna spiegazione su come aveva speso gli altri soldi, ed è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto con destrezza. I 70 euro sono stati restituiti al supermercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento