Nuove spaccate nella notte della banda dell'Alfa. Vetro in frantumi e fuga con “bionde”

I ladri hanno visitato nuovamente l'area di servizio "Q8" e "Total Erg", entrambe alla periferia di Trepuzzi. Dopo aver mandato in frantumi la vetrina, si sono introdotti nei due locali, facendo razzia di sigarette. Ma le videocamere hanno ripreso la scena e i filmati sono già nelle mani dei carabinieri

Il distributore colpito nella notte

TREPUZZI  - La banda dell’Alfa torna in azione e fa incetta di sigarette in due distributori. Intorno alle 4,10, le registrazione del sistema di videosorveglianza hanno ripreso ‘intera scena. Due individui, con i volti travisati da cappucci e mani coperte da guanti, hanno mandato in frantumi la vetrina della tabaccheria all’interno dell’area di servizio “Q8”, alla periferia di Trepuzzi in direzione di Lecce, sulla statale, presa di mira in più occasioni nei mesi scorsi, e alla Tota Erg, sempre nel comune del nord Salento.

Dopo aver demolito la vetrata a colpi di bastone, i malviventi sono entrati rapidamente nella rivendita, facendo razzia di decine e decine di confezioni di sigarette, per poi fuggire a bordo di un’Alfa 147 di colore scuro, quasi certamente nero.

Ancora sconosciuto il valore esatto del bottino arraffato dai ladri, che si aggirerebbe attorno a svariate centinaia di euro. Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, diretta dal maggiore Nicola Fasciano, i quali hanno eseguito i rilievi e recuperato i fotogrammi che hanno immortalato la sequenza dei movimenti dei ladri. Un anno addietro, alla fine di febbraio del 2012, l’area di rifornimento fu presa di mira dai responsabili di una spaccata.

Gli individui utilizzarono una rampa per dare slancio al mezzo che ruppe la vetrata, poi l’irruzione nel locale. Arraffarono di tutto: biglietti gratta e vinci, sigarette, il registratore di cassa e il denaro custodito in alcune delle slot machine presenti nel bar. Alcune ore dopo, quella stessa sera, malviventi eseguirono una rapina violenta, nella quale restò ferito persino un dipendente, dopo essere stato colpito con il calcio della pistola dai ladri, poi scappati con una somma di 750 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A metà settembre, inoltre, un altro colpo  fu messo a segno con modalità simili. Anche in quell’occasione, i ladri fecero razzi di pacchetti di sigarette, riposti sugli espositori. Soltanto l’allarme entrato in funzione limitò il danno ad alcune centinaia di euro, mettendo in fuga gli autori. Intorno alla stessa ora, inoltre, la scena si è ripetuta anche nell'area della "Total Erg", dove i ladri hanno demolito la vetrata, asportando diverse confezioni di "bionde", per un danno che superebbe il migliaio di euro. In questo episodio sono intervenuti, oltre ai carabinieri, anche le guardie giurate del'istituto "La Vigile", collegati al sistema di allarme della stazione di servizio. Ad agire sono stati gli stessi individui: l'Alfa 147 è stat, infatti, inquadrata dai dispositivi installati all'esterno, ora nelle mani degli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento