Cronaca Via Carlo Massa

Ecotekne, ladri due volte in un cantiere. Ancora un furto tentato in via Carlo Massa

Una banda ha fatto capolino un paio di occasioni all'interno di una zona ai margini della cittadella universitaria, rubando materiale ferroso. Sul posto la polizia con la scientifica. Nella traversa di viale della Libertà malviventi a bocca asciutta: l'appartamento nel mirino era disabitato

Polizi percorre via Carlo Massa.

LECCE – Per due volte sono andati a rubare nello stesso cantiere e in entrambi i casi sono scappati via con materiale elettrico, per un valore in via di quantificazione. Ieri mattina il secondo furto in ordine di tempo denunciato nei pressi dell’area di Ecotekne, la cittadella universitaria fra Lecce e Monteroni, dove sono in corso lavori.

Impossibile stabilire al momento se i ladri siano sempre gli stessi, ma è comunque lecito supporlo. Di certo, quel cantiere che si affaccia sulle campagne dell’hinterland leccese deve fare molto gola ai malintenzionati, decisi più che mai a portare via materiale ferroso o in rame, da rivendere in nero. Una tipologia di furto sempre in voga e che nell’ultimo anno ha fatto registrare anche un’impennata in tutta Italia, stando alle ultime statistiche.

Il primo episodio è stato scoperto la mattina del 28 novembre. I ladri sono quindi presumibilmente entrati nel recinto nella notte precedente, facendo incetta di cavi e quant’altro per ricavarne materiale da cui trarre profitto illecito. Quella mattina il fatto è stato scoperto da alcuni operai. Sul posto s’è diretta prima una volante di polizia, poi la scientifica per i rilievi, dopo aver preso contatto con un geometra della ditta. Fortunatamente non sono stati danneggiati i costosi macchinari.

Nelle ultime ore, però, i malviventi si sono riaffacciati nella stessa zona. Anche ieri mattina, infatti, gli operai arrivati nel cantiere, hanno notato l’assenza di materiale. Sul posto è nuovamente tornata la polizia per ulteriori rilievi.

E sempre la polizia, nella prima mattina di oggi, ha fatto capolino in via Carlo Massa. Qui, al sesto piano di una palazzina, un uomo ha denunciato il tentativo di furto all’interno di un appartamento, che però è disabitato e, di fatto, al momento, usato semplicemente come deposito per vecchi oggetti. Tant’è che sembra non manchi nulla all’appello.

I ladri sono quindi entrati in un momento imprecisato (potrebbe anche essere accaduto nei giorni scorsi, ovviamente il proprietario non si reca di frequente sul luogo), avendo forse intuito che in quell’appartamento non vi fosse molto movimento. Ma è stata un’impresa inutile, perché da rubare non c’era praticamente nulla di rilevante.

Resta un po’ di tensione dovuta al fatto che negli ultimi periodi quella traversa che si affaccia su viale della Libertà è finita più volte nel mirino di malintenzionati. Il 27 novembre, una banda specializzata è riuscita a scardinare una cassaforte da un appartamento, fuggendo con gioielli per 15mila euro. Prima ancora, la mattina del 30 ottobre, ignoti erano riusciti a fare irruzione in un altro stabile, rubando poche centinaia di euro.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecotekne, ladri due volte in un cantiere. Ancora un furto tentato in via Carlo Massa

LeccePrima è in caricamento