Ancora un distributore nel mirino dei ladri: fuggono con denaro e sigarette

I malviventi hanno messo a segno un colpo ai danni dell'area di servizio "Esso", sulla tangenziale est di Lecce. Per appropriarsi dei contanti delle slot machine e di svariate confezioni di "bionde", hanno manomesso le videocamere e il sistema di allarme. Indagano gli agenti di polizia

Alcune delle slot derubate.

LECCE  - Per poter agire indisturbati, hanno eliminato  l’hard disk, sottraendolo dal sistema di sicurezza, e disattivato l’allarme. Alcuni malviventi, nella notte, hanno “ripulito” il bar dell’area di servizio “Esso”, sulla tangenziale est di Lecce, in direzione sud, all’altezza dello stadio. Con l’antifurto ormai manomesso, i ladri hanno avuto il tempo per forzare la porta di ingresso della caffetteria, e  accedere nel locale senza l'ansia del tempo di azione.

Le prime ad essere svuotate sono state le slot machine presenti nell’esercizio: i componenti della banda hanno sottratto, moneta dopo moneta, i contanti contenuti nell’apparecchio. Ma non hanno neppure risparmiato le confezioni di sigarette riposte sugli scaffali e alcuni biglietti “gratta e vinci”. Ne hanno prelevato a decine, per poi dileguarsi con il bottino, attualmente   in fase di quantificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

slot1-3-2A rendersi conto dell’accaduto è stata la stessa proprietaria dell’attività. Ha raggiunto il distributore alle prime luci dell’alba, intorno alle 5,30, e si è accorta dell’infisso manomesso e dell’ammanco. Si è rivolta agli agenti di polizia, intervenuti sul posto poco dopo. I poliziotti delle volanti hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini. Non vi sarebbero, almeno nell’area di rifornimento, registrazioni e filmati disponibili, perché le videocamere sono state danneggiate dagli stessi malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento