Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Novoli

Furto dopo l’accensione della “Fòcara”: Ecofesta Puglia non trova più i suoi gazebo

I responsabili del progetto per la sostenibilità ambientale degli eventi di piazza hanno denunciato con un comunicato l'increscioso episodio: le loro strutture amovibili sono state sottratte con ogni probabilità nella tarda mattinata di sabato

NOVOLI – Un episodio definito isolato, ma comunque increscioso. E’ quello di cui sono rimasti vittime i responsabili del progetto “Ecofesta Puglia” cui sono stati rubati due stand amovibili portati a Novoli per la Focara, e posizionati nei pressi dei campetti sportivi, in un’area non soggetta a vigilanza.

Il furto è stato compiuto probabilmente nella tarda mattinata di sabato, dopo che i due gazebo si erano ribaltati a causa del vento. Ma non solo: nella notte scorsa è stato danneggiato lo schermo della compostiera elettromeccanica posizionata proprio nei pressi dell’enorme pira che arde oramai da due giorni.

Roberto Paladini, Ilaria Calò e Loreta Ragone –i responsabili del progetto – sono impegnati già da qualche anno nel faticoso lavoro di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, ma anche degli enti locali e della associazioni, per un corretto smaltimento dei rifiuti in occasione di eventi di piazza che registrano un’alta affluenza di pubblico.

In occasione della manifestazione novolese, tra le altre iniziative, è stata distribuita gratuitamente una sporta per consentire la raccolta dei rifiuti e poi la differenziazione degli stessi negli appositi punti di conferimento dislocati in tutta l’area della festa.

“Il nostro è un lavoro fondamentale per evitare che gli eventi si trasformino in un disastro per l’ambiente – hanno dichiarato i tre - e non ci lasceremo scoraggiare da azioni così vili”. Dall’amministrazione di Novoli giungono le parole dell’assessore all’Ambiente, Gianmaria Greco: “Si tratta di un’azione vile e incresciosa. Il lavoro dello staff di Ecofesta Puglia in questi giorni è stato davvero impegnativo e fruttuoso ed è a nome di tutta la comunità novolese che esprimo profondo rammarico per un episodio che spero vivamente non rimanga impunito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto dopo l’accensione della “Fòcara”: Ecofesta Puglia non trova più i suoi gazebo

LeccePrima è in caricamento