Un foro sul vetro della gioielleria e via con ori per 2mila euro: è caccia alla Bmw

Tre individui, nella notte, sono stati immortalati dalle videocamere di una rivendita di gioielli alla periferia di Squinzano. Hanno effettuato un foro sulla lastra, per poi arraffare anelli e bracciali, ma senza riuscire ad accedere al locale. Indagini nelle mani dei carabinieri

Foto di repertorio.

SQUINZANO – Hanno agito in tre, ma i filmati potrebbero far emergere anche altri complici. Una decina di minuti prima delle 3 della notte scorsa, una banda ha preso di mira la gioielleria “Geille” di via Brindisi, a Squinzano. Servendosi con ogni probabilità di un piede di porco, o di un bastone, hanno provato a mandare in frantumi una delle vetrine della rivendita di preziosi, senza però riuscirci del tutto.

Hanno creato un piccolo varco, tra le crepe della lastra, per arraffare con le mani i gioielli sull’espositore. Quel foro si è però rivelato sufficiente per arraffare con le mani anelli e bracciali, per un valore che si aggira attorno ai duemila euro, per poi fuggire forse disturbati dal passaggio di qualcuno. Forse delle guardie giurate o di un passante, o di una delle pattuglie dei carabinieri in giro per i controlli notturni.

Di certo c’è che, una volta prelevato il bottino, i sono dileguati a bordo di una Bmw di colore scuro, della quale non è stato ancora possibile risalire al numero di targa. I filmati delle videocamere di sorveglianza visionati fino ad ora, infatti, hanno permesso soltanto di notare i tre individui, tutti coperti da capo a piedi, e il modello della vettura. Non è escluso che quest’ultima possa essere stata rubata nei giorni addietro, ma si dovrà attendere ancora delle ore per stabilirlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al vaglio dei militari dell’Arma della stazione di Squinzano, giunti assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, per recuperare i diversi “occhi elettronici” installati lungo la via dove, peraltro, sono presenti anche altre gioiellerie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento