Topi d’appartamento in casa di una guardia giurata. Via con pistole, munizioni e gioielli

I malviventi hanno agito nella serata di ieri, nella zona 167/A di Lecce, introducendosi nell’abitazione di un vigilante. Una volta all’interno, hanno arraffato due armi, il relativo munizionamento, senza risparmiare monili e oggetti preziosi. Sul posto, agenti delle volanti e scientifica

Foto di repertorio (@TM News/Infophoto)

LECCE  - La sensazione di violenza visiva, subita dalle vittime dopo un furto, è stata doppia per l’ennesimo titolare di casa che si è ritrovato l’abitazione svaligiata dai topi d’appartamento. Il piano eseguito nella serata di ieri, in via Avellino, nella zona 167/A di Lecce, ha fruttato ai malviventi non soltanto un bottino ingente composto da diversi monili, del valore ancora in fase di precisa quantificazione.

Ma, tra la refurtiva, sono incluse anche due pistole e relativo munizionamento, legalmente detenuti dal titolare, il quale svolge l’attività di guardia giurata. I ladri, infatti, una volta entrati in casa, hanno messo a soqquadro le stanze alla ricerca di un oggetto preciso: la cassaforte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ha tardato a frasi trovare e la banda di malviventi, dopo averla scardinata, è riuscita a scappare con le armi e i gioielli, senza lasciare tracce evidenti. Quando la vittima si è accorta dell’accaduto, ha allertato immediatamente gli agenti di polizia delle volanti, sopraggiunti assieme ai colleghi della scientifica. Il personale della questura ha ascoltato la vittima, ed eseguito i rilievi, per acquisire dati determinanti alla ricerca dei responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento