Furto in casa, ladre di liquore e un’evasione: tre arresti e due denunce

Gli agenti delle volanti e del commissariato di Taurisano hanno fermato in tutto cinque cittadini nelle ultime ore

Foto di repertorio

LECCE  - Tre arresti e due denunce è il bilancio degli interventi da parte della polizia di Lecce e Taurisano. Nel pomeriggio di oggi, gli agenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 29enne leccese , già agli arresti domiciliari. La misura è stata resa necessaria dopo le dettagliate segnalazioni presentate dagli agenti a carico dell’arrestato che in più occasioni in passato aveva posto in essere gravi atti di violenza ai danni della convivente e che era risultato recidivo alla violazione degli arresti domiciliari.

Le volanti, inoltre,  sono intervenute in una via centrale di Lecce per un furto in atto. Nel primo pomeriggio di qualche giorno fa un giovane era nella propria abitazione e ad un certo punto si è fortemente insospettito dallo strano rumore che proveniva dalla porta d’ingresso, come se qualcuno dall’altra parte stessa forzando la porta. Ha chiamato il 113 e il poliziotto e il ragazzo è riuscito, a fornire ai poliziotti tutti i dettagli per potere fermare e quindi arrestare in flagranza di reato le due giovanissime ladre, di 16 e 14 anni. Le giovani ladre, entrambe con precedenti specifici sono state accompagnate presso il centro di prima accoglienza  di Bari. Infine, gli agenti del commissariato di Taurisano, hanno

Proceduto, nei giorni scorsi, al fermo di una Fiat di colore azzurro, con a bordo due donne, una rumena di 20 anni e l’altra di 49 residenti nella provincia di Lecce, entrambe con precedenti per furto. Ai poliziotti agenti era giunta la segnalazione che poco prima, presso un supermercato, due donne, delle quali si erano fornite precise descrizioni grazie anche alle immagini estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza poste all’interno dell’esercizio commerciale, avevano sottratto alcune bottiglie di liquore e alcolici.  Il giro di perlustrazione nel paese ha consentito alla volante di fermare le due donne che sono poi state denunciate in stato di libertà per furto aggravato in concorso. La merce rinvenuta, dopo il riconoscimento da parte dei proprietari del supermercato, è stata riconsegnata alle vittime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

                                                                                     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento