Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Ugento

Furto in un'abitazione, 17enne incastrato confessa

Il giovane avrebbe però anche un complice. Al momento, sul maggior sospettato, non ci sono però prove certe, sebbene la refurtiva fosse in un suo magazzino ed un testimone abbia visto due in azione

volantepolizia-26

TORRE MOZZA (Ugento) - Uno, minorenne, denunciato a piede libero, sull'altro, maggiorenne, sono in corso accertamenti. Per ora le prove non sono certe, ma diversi indizi condurrebbero a lui. Indagato, comunque, al momento, per concorso in furto aggravato, è solo un 17enne di Ugento. I fatti sono avvenuti a Torre Mozza, marina di Ugento. Dove un uomo ha denunciato alla polizia del commissariato di Taurisano di aver visto alcune persone in fuga da una casa di campagna, dopo aver presumibilmente rubato alcuni attrezzi.

Gli agenti hanno saputo dal testimone, ascoltato a sommaria informazione, che, mentre transitava in quella zona, aveva notato due giovani uscire dall'abitazione di un conoscente. Di entrambi ha saputo fornire una descrizione. I due, accortisi a loro volta di lui, si sarebbero dati ad una fuga precipitosa. Uno a piedi nei campi, l'altro a bordo di un furgone di colore bianco. Di cui il testimone ha preso la targa. La polizia è risalita in questo modo al proprietario del mezzo, il quale ha sostenuto che il veicolo non fosse utilizzato da lui, ma fermo in un terreno di sua proprietà sulla litoranea jonica.

Si è accertato che l'area sorge nelle vicinanze dell'abitazione dov'era stato commesso il furto. Dato che i ladri erano stati indicati come persone giovani e che il proprietario del camion ha un figlio 17enne, G. C., i sospetti si sono ovviamente indirizzati verso quest'ultimo. Il ragazzo, ascoltato alla presenza del suo avvocato di fiducia, avrebbe ammesso di aver perpetrato il furto, indicando anche il luogo dove era stato depositato tutto il materiale rubato.


Gli agenti hanno così recuperato da un magazzino e restituito al legittimo proprietario una smerigliatrice, prolunghe elettriche, livelle da muratore, motore elettrico per pescaggio acqua con vaso di espansione, accette per muratore ed altri numerosi oggetti per lavori edili. Nel corso delle indagini è stato individuato anche il presunto complice del ragazzo, a carico del quale sono tuttora in corso indagini, poiché quest'ultimo è usuario del luogo in cui era stato depositato il materiale. Il 17enne si sarebbe assunto da solo la paternità del furto, asserendo di aver soltanto lasciato la refurtiva in quel posto. La polizia pensa invece che l'altro giovane sia anche complice del furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un'abitazione, 17enne incastrato confessa

LeccePrima è in caricamento