Cronaca Rudiae / Via Monteroni

Caso “Ecotekne”: dopo 24 ore ladri scatenati anche nell’Istituto di fisica nucleare

E’ una vera e propria emergenza quella dei furti all’interno del campus universitario: la banda ha colpito nuovamente

Il dipartimento di Matematica e Fisica

LECCE  - Salgono ad almeno dieci i furti messi a segno nel campus universitario “Ecotekne”, sulla via per Monteroni di Lecce. Non è bastato neppure l’intervento del rettore dell’ateneo, Vincenzo Zara, che nella giornata di ieri ha divulgato una nota, per far desistere i ladri. Dopo 24 ore sono tornati nuovamente in azione. Sembra un fil, ma è realtà. Hanno agito la scorsa notte, con la stessa modalità del furto messo a segno nel week-end- Questa volta hanno scelto il laboratorio dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, già preso di mira, per asportarne costose apparecchiature e strumentazioni utilizzate non soltanto dai ricercatori, ma anche dai docenti e dagli studenti dell’Università del Salento.

Come per i colpi precedenti, anche il più recente è stato scoperto soltanto in mattinata, quando il personale è entrato nel laboratorio e si è ritrovato di fronte ai cassetti svuotati: mancavano anche oggetti piccoli, come avvitatori e altre componenti meccaniche dei quali i ladri erano certamente a conoscenza. Sul posto è stata fatta intervenire la polizia, già allertata 24 ore prima. Gli agenti della sezione volanti, assieme ai colleghi della scientifica, hanno eseguito l’ennesimo sopralluogo, per comparare eventuali tracce lasciate dai malviventi con quelle già recuperate nei furti passati.

Come in quello della notte precedente, nel quale sono state danneggiate e “ripulite” due macchinette per l’erogazione delle bevande. Il personale della questura potrebbe essere, a stretto giro, sulle tracce della banda o del singolo autore. Si fa sempre più strada l’ipotesi che si sia trattato degli stessi responsabili per tutti questi mesi: qualcuno che ha potuto spadroneggiare, approfittando dell’assenza del sistema di videosorveglianza e di un solo vigilante dell’istituto convenzionato con l’ateneo.

Sull’accaduto è intervenuto non soltanto il rettore, ma lo stesso direttore del Dipartimento di matematica e fisica “Ennio De Giorgi”, Giovanni Mancarella. “Sono entrati di nuovo questa notte, ma stavolta hanno individuato uno dei tanti ambienti del nostro dipartimento dotati di particolari attrezzature per le nostre ricerche, in particolare il laboratorio di progettazione meccanica, dal quale hanno rubato alcune attrezzature meccaniche, trapani particolari, di un certo valore. La polizia sembra essere sulle tracce del colpevole, speriamo che questa storia finisca presto e senza ulteriori danni per il nostro dipartimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso “Ecotekne”: dopo 24 ore ladri scatenati anche nell’Istituto di fisica nucleare

LeccePrima è in caricamento