Cronaca Rudiae / Via Martiri D'Otranto

Rubano 5mila euro dall’istituto delle suore d’Ivrea. Ma negli uffici nessun segno d’effrazione

E' mistero su un furto avvenuto all'interno dell'istituto di formazione, gestito dall'ordine religioso. Alcuni individui sono riusciti a raggiungere gli uffici amministrativi, al quarto piano, "ripulendone" i cassetti. Era la somma della retta versata dalle famiglie degli scolari. Indaga la polizia

LECCE - Ignoti nella tarda serata si sono introdotti all'interno dell'istituto scolastico "Cuore Immacolato di Maria", gestito dalle suore d'Ivrea. E' stata una segnalazione di cittadini al 113 a far scattare sul posto, in via Martiri d'Otranto una  traversa di viale Oronzo Quarta, non lontano dalla stazione ferroviaria, le volanti di polizia.

Poco prima, infatti, sono stati visti estranei muoversi in modo furtivo all'interno del recinto. All'arrivo dei poliziotti, però, il furto ormai era stato consumato e i ladri si erano volatilizzati. I malviventi sono entrati negli uffici amministrativi al quarto piano, dove ha anche sede la presidenza dell’istituto. Dai cassetti di una scrivania hanno sottratto una somma non ben quantificata, che si aggira attorno ad alcune migliaia di euro. Forse cinque.

I soldi sono quelli versati dalle famiglie degli alunni come retta mensile. L'istituto leccese ospita una scuola dell'infanzia, una primaria e una secondaria di primo grado. Le indagini sono nella mani del personale della questura leccese. I poliziotti vogliono vederci chiaro: il furto presenta, infatti, alcuni punti oscuri. Sugli infissi non vi sono segni di effrazione. Elemento determinante che ha portato gli inquirenti a sospettare che l’autore sia qualcuno che era a conoscenza della presenza di quella somma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 5mila euro dall’istituto delle suore d’Ivrea. Ma negli uffici nessun segno d’effrazione

LeccePrima è in caricamento