Con la motosega recide 11 quintali di legna di olivi secolari: nei guai

Un 47enne di Squinzano è stato inseguito dal proprietario nelle campagne della periferia leccese

Foto di archivio

LECCE  - La segnalazione è giunta alle forze dell’ordine in mattinata. Un individuo, a bordo di un furgone cassonato, un Fiat Iveco, di colore rosso, è risultato sospetto. Il suo conducente, infatti, era stato appena notato mentre, munito di motosega, stava per tagliare un ulivo secolare e lo stava per caricare sul mezzo.

L’episodio è avvenuto alla periferia di Lecce, in località “Masseria Ghetta – San Demetrio”, nei pressi della strada che conduce a Surbo. Il proprietario del fondo, che ha assistito alla scena in diretta, non ci ha pensato su un secondo e ha allertato gli agenti di polizia. Il ladro di legname, intanto, si è dato alla fuga, ma è stato bloccato appena alcuni metri dopo dallo stesso titolare da un vigilante di un istituto di sicurezza privata.

Giunti sul posto, gli uomini delle volanti hanno accertato che il malvivente stava per dileguarsi con circa 11 quintali di legna. R.D.P., un 47enne di Squinzano, è’ stato immediatamente accompagnato presso gli uffici della questura leccese, e denunciato per furto aggravato. Arnesi e furgone sono stati posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento