Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Strada Statale 16

Furto nell'area di servizio Agip, ladri in fuga con "bionde" per circa 10mila euro

Dopo appena tre mesi e mezzo, nuovo colpo di una banda ai danni della stazione carburanti sulla statale 16 Lecce-Maglie, all'altezza di Melpignano. Rubate soprattutto stecche di sigarette. Sul posto, per le indagini, i carabinieri

@TM News/Infophoto

MELPIGNANO – Tre mesi e mezzo dopo, i ladri si sono riaffacciati alla stessa area di servizio. Ed è stato un nuovo colpo da circa 10mila euro ai danni dell’Agip sulla statale 16 Lecce-Maglie, all’altezza di Melpignano. Sono stati i carabinieri della compagnia di Maglie a svolgere un primo sopralluogo, nel corso della notte, per effettuare i rilievi e cercare tracce o altri particolari che possano tradire l’identità dei malfattori. Anche se le indagini sono rese complicate dall’assenza di un sistema di videosorveglianza.

Il colpo è avvenuto intorno alle 2,30 di notte. A quell’ora è scattato l’allarme, collegato direttamente all’abitazione del titolare. E’ stato lui stesso a comporre il 112 e a chiedere soccorso ai militari. Ma quando la pattuglia è arrivata sul posto, della banda non c’era più traccia. 
Dunque, come sempre si è trattato di un colpo effettuato con estrema rapidità da esperti in questa tipologia di furti, abili nel forzare la porta d’ingresso del bar che sorge nelle vicinanze delle pompe di carburante e a fare man bassa. L’inventario deve essere ancora terminato, tuttavia, già a occhio, fra monete rimediate in cassa e, soprattutto, tabacchi, il danno ammonta a poco meno di 10mila euro, non coperto da assicurazione. 

Sono state proprio le stecche di “bionde”, dunque, ad attirare i malviventi, evidentemente la merce di maggior valore presente in quel momento nell’attività commerciale. Ma quanti fossero i ladri e con quale mezzo siano arrivati sul posto e poi fuggiti, resta un mistero insolubile, vista la già citata assenza di telecamere. 

Come detto, già di recente la stessa attività era stata presa di mira dai malviventi. Era il 30 novembre del 2012 quando si consumò il primo furto. Una curiosità: valore della merce rubata all’epoca e persino orario del colpo coincidono con quelli di oggi. Solo che nella “puntata” precedente uno dei malfattori si ferì e per terra rimasero alcune macchie di sangue.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nell'area di servizio Agip, ladri in fuga con "bionde" per circa 10mila euro

LeccePrima è in caricamento