Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Rudiae / Via Domenico de Angelis

Con la zappa in casa di due universitarie. Sferra un pugno e scappa col bottino

Un uomo, con il viso avvolto da una sciarpa, si è introdotto in casa delle studentesse poco dopo le 7 di questa mattina. Ma una delle ragazze si è svegliata e lo ha sorpreso. Il malvivente è fuggito con un cellulare e una somma di 30 euro, dopo aver colpito lievemente la malcapitata

Foto di repertorio

LECCE  - Una delle due ha pensato potesse trattarsi di un bicchiere scivolato dal tavolo e si è alzata dal letto per controllare. Ma si è trovata faccia a faccia con un topo d’appartamento, alle sette di questa mattina. Brutta avventura per due studentesse universitarie, svegliate dall’irruzione di un uomo, "armato" di zappa, il quale ha infranto il vetro di una porta finestra della  casa in via Domenico De Angelis, nei pressi della chiesa di Santa Maria dell’Idria, pensando che, all'interno,  non vi fosse nessuno.

E, invece, entrambe le universitarie si trovavano nell’abitazione. Una 21enne e la coinquilina di 22 anni, rispettivamente originarie della province di Bari  Lecce, hanno dovuto fare i conti con la prepotenza dell’uomo, che si è presentato con una sciarpa di colore nero avvolta al collo e a su parte del viso. Noncurante della presenza della coppia di studentesse, una in piedi, l’altra nel letto, il ladro ha afferrato una somma di 30 euro e un telefono cellulare dalla cucina, sferrando un pugno alla malcapitata.

Afferrato il bottino, si è diretto verso lo stesso ingresso dal quale era entrato, per poi fuggire tra le urla della ragazza. Quest’ultima, dopo aver raccontato l’accaduto alla coinquilina, che ormai aveva ascoltato il trambusto dalla camera da letto, si è rivolta agli agenti di polizia. Sul posto sono giunti i poliziotti, ai quali le due vittime del furto hanno raccontato alcuni particolari e fornito la descrizione del topo d’appartamento. Le indagini sono in corso, da parte dei poliziotti, per cercare di identificare a stretto giro il malvivente, prima che possa prendere di mira altre abitazioni della zona, molto spesso occupate da universitari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la zappa in casa di due universitarie. Sferra un pugno e scappa col bottino

LeccePrima è in caricamento