Blitz dei ladri in 120 secondi. Rubano sigarette, le videocamere riprendono la scena

In tre, incappucciati, hanno fatto irruzione nell'area di servizio "Eni", sulla statale 613, alle porte di Lecce, arraffando svariate confezioni di "bionde". Sono fuggiti a bordo di una Bmw station wagon, con il numero di targa sotratto da un'altra auto rubata. Sono ricercati dalla polizia

La stazione di servizio presa di mira nella notte

LECCE – Due minuti in tutto. Ripresi in sequenza dalla videocamere di sorveglianza. Un furto è stato messo a segno, nel cuore della notte, ai danni della stazione di servizio “Eni”, sulla strada statale 613, alla periferia di Lecce, in direzione di Brindisi. Un paio di minuti dopo le due, i fotogrammi ritraggono l’arrivo di una Bmw station wagon di colore scuro, con tre individui a bordo. Tutti rigorosamente incappucciati.

L’azione dura appena 120 secondi. Due di loro scendono dall’autovettura e si dirigono verso la porta di ingresso della caffetteria dell’area di servizio, provvisoriamente sporvvista di un sistema d'allarme.  Sono volati calci e colpi alla serranda, di cui è rimasta traccia, prima di riuscire ad accedere ai locali. Una volta all’interno, i malviventi hanno bloccato la porta con un distributore di merendine, e arraffato dagli scaffali svariate confezioni di sigarette, seminandone alcune anche sul pavimento, per un valore ancora in fase di precisa quantificazione. Caricate in uno di quei contenitori in plastica, di colore bianco, utilizzati generalmente per trasportare il pane, hanno prelevato centinaia di pacchetti di bionde, ignorando il resto della merce presente sugli espositori.

Arraffato il bottino, si sono diretti verso il piazzale, dove ad attenderli vi era il terzo complice. Oltre alla fuga, tuttavia, le telecamere hanno anche immortalato il numero di targa dell’autovettura. Quest’ultimo è stato sottratto da una Fiat Punto, rubata alcuni giorni addietro a Surbo. Il proprietario aveva sporto regolare denuncia presso la stazione dei carabinieri del comune dell’hinterland leccese, poche ore dopo il furto.  E’ plausibile che lo stesso veicolo utilizzato sia stato, a sua volta, rubato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’area di servizio è stata raggiunta dagli agenti di polizia delle volanti, allertati dal conducente  di un’auto che, proprio in quel momento, stava transitando lungo la statale. L’uomo ha notato gli individui incappucciati, e si è rivolto alle forze dell’ordine, per segnalare quella presenza che non lasciva presagire nulla di rassicurante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento