Cronaca Via Soleto

Ladri nell’area di servizio già derubata. Via con le “bionde” per migliaia di euro

Intorno all'una, alcuni malviventi si sono introdotti nella rivendita d tabacchi dell'area di servizio "Total Erg" di Martano, sulla via per Soleto. Hanno asportato svariate confezioni di sigarette, per poi fuggire lungo le campagne adiacenti. Le videocamere hanno ripreso la scena e ora indagano i carabinieri

@TM News/Infophoto

MARTANO – La sena che si è ripetuta nella notte è simile a quella del 15 gennaio, con la differenza che il colpo, questa volta, ha fruttato molto di più. Una banda di ladri, poco prima dell’una, ha raggiunto la stazione di servizio “Total Erg” di Martano, sulla via provinciale che congiunge il comune grico a Soleto, riuscendo ad asportare decine e decine di confezioni di sigarette per un valore ancora in fase di quantificazione e che dovrebbe aggirarsi attorno a sei mila euro. Forse anche più.

L’allarme è scattato facendo accorrere le guardie giurate dell’istituto di vigilanza “Alma Roma”, i quali non hanno riscontrato evidenti segni di effrazione sugli accessi ai locali della tabaccheria fino a quando, dopo un paio di ore, intorno alle tre, i malviventi sono ritornati, riuscendo a mettere a segno il furto. Dal sopralluogo eseguito in un secondo momento dai vigilantes, accompagnati dal proprietario del distributore e dai carabinieri della compagnia di Maglie, il dubbio è stato sciolto: i ladri hanno cercato di introdursi attraverso una finestra posta nella parte superiore dello stabile,  manomettendo la grata metallica, a un paio di metri di altezza, per poi passare direttamente al buco sulla parete.

Attraverso la fessura effettuata, lasciandosi dietro polvere e calcinacci, sono riusciti dunque ad accedere, arraffando le “bionde”. Un dettaglio prezioso al vaglio dei militari dell’Arma è costituito dalle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza: dalle prime visualizzazioni, sarebbero emersi elementi determinanti per l'identificazione dei responsabili e dell’auto utilizzata per effettuare il colpo.

Quando tre mesi addietro la stazione di servizio fu nuovamente presa di mira, intorno alle due della notte, i quattro malviventi furono infatti ripresi in azione proprio dalle videocamere. In quell’occasione, si introdussero nella rivendita dopo aver forzato la porta di ingresso, tentando di oscurare, senza riuscirci, i sensori dell’antifurto con della carta stagnola. Rubarono stecche di sigarette per poi fuggire lungo le campagne circostanti. Esattamente come avvenuto nel cuore della notte scorsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nell’area di servizio già derubata. Via con le “bionde” per migliaia di euro

LeccePrima è in caricamento