Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Vescovo Adolfo Verrienti

Manomettono le telecamere nella tabaccheria. Poi il furto da 3mila euro

Alcuni malviventi hanno preso di mira una tabaccheria di Veglie, asportando il denaro contenuto nel registratore di cassa, confezioni di sigarette e gratta e vinci. Prima di fuggire hanno divelto il sistema di videosorveglianza

I carabinieri di notte (Foto di repertorio)

VEGLIE - Quando i vigilantes sono passati in via Vescovo Adolfo Verrienti, a Veglie, hanno notato alcune anomalie, all'esterno di una tabaccheria, di proprietà di Paride Aportone. Intorno alle 2,30, infatti, i malviventi hanno dapprima svitato la grata metallica della porta, per poi mandarne in frantumi il vetro.

Una volta all'interno, hanno rovistato tra gli scaffali dell'esercizio, arraffando numerose confezioni di sigarette, svariati gratta e vinci e contanti contenuti nel registratore di cassa. Il valore della refurtiva, secondo il titolare dell'attività, si aggirerebbe intorno ad una somma di  3mila euro. Forse anche più. E non è tutto. Prima di fuggire, hanno divelto l'impianto di videosorveglianza, scappando con i nastri per ostacolare le indagini delle forze dell'ordine.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, per eseguire tutti i rilievi del caso, allertati dal personale dell'istituto di vigilanza privata "Velialpol" e dagli stessi proprietari chiamati nel cuore della notte. I militari dell'Arma hanno avviato le ricerche dei responsabili, nel tentativo di identificarli quanto prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manomettono le telecamere nella tabaccheria. Poi il furto da 3mila euro

LeccePrima è in caricamento