Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Litorale / Strada Provinciale Mare

Di notte nel bar di San Cataldo. Ladri fuggono con le "bionde"

Alcuni individui hanno preso di mira il bar "Carmelina", scardinando l'inferriata dell'ingresso principale. Hanno arraffato pacchi di sigarette, ma non hanno trovato contanti. L'antifurto li ha poi messi in fuga

Uno scorcio di San Ccataldo

SAN CATALDO (Vernole) - La tabaccheria che hanno preso di mira era stata rifornita giusto il giorno precedente. I suoi scaffali erano stati rimpolpati di pacchetti di "bionde", svariati accessori e numerosi "gratta e vinci" per gli appassionati. E i ladri, che, hanno agito alle due e mezza di questa notte, forse ne erano al corrente.

Dopo aver scardinato l'inferriata che ricopre la porta d'ingresso dell'attività, sulla strada provinciale 134, a San Cataldo,  - che è anche ristorante e caffetteria, di proprietà di Carmela Capoccia, meglio nota come "Carmelina" -  i ladri si sono introdotti nei locali, puntando, quasi certamente, al registratore di cassa. Il deposito, tuttavia, era completamente vuoto, senza alcun incasso, e deve aver spinto i malviventi a ripiegare sulla merce.

 Hanno arraffato alcuni pacchi di sigarette, custoditi sugli espositori, ma l'allarme è scattato senza lasciare loro il tempo sufficiente per concludere il colpo. Si sono dileguati, ma intanto era già sopraggiunta una pattuglia dell'istituto di vigilanza "Alma Roma" - alla cui centrale operativa è collegato l'antifurto - assieme ai carabinieri della compagnia di Lecce. La banda era già fuggita ma, fortunatamente, la quantità di beni che hanno sottratto è riconducibile a pocei confezioni di "bionde". Il danno provocato alla grata di protezione della porta, e la quantificazione del valore della merce prelevata sono ancora in fase di accertamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di notte nel bar di San Cataldo. Ladri fuggono con le "bionde"

LeccePrima è in caricamento