Cronaca Via Alcide de Gasperi

Via con cassaforte e valori per 15mila euro. Furti in casa e d'auto: in estate numeri da brivido

In un appartamento di via De Gasperi, già preso di mira due anni addietro, i ladri si sono introdotti da una grata del vano lavanderia. Una volta dentro hanno avuto la premura di stendere una coperta per attutire i colpi. I dati parziali rivelano un'incidenza di reati significativa: quattro abitazioni e cinque auto violate in media ogni giorno

L'alloggiamento della cassaforte, vuoto.

LECCE – Un lavoro certosino, scoperto nel pomeriggio del giorno di San Lorenzo e probabilmente portato a termine nelle ore precedenti. Si tratta dell’ennesimo furto in abitazione ed è avvenuto in via Alcide De Gasperi, in zona Salesiani, in un appartamento, dotato di porta blindata, che era stato già preso di mira il 4 luglio del 2013: in quella circostanza però i ladri furono messi in fuga dal risveglio del figlio del proprietario, la cui presenza non era stata evidentemente considerata.

Questa volta, invece, con l’intera famiglia in villeggiatura, si è trattato di un’incursione studiata nei minimi dettagli, con un bottino di circa 15mila euro: i malviventi, probabilmente tre secondo quanto ipotizzato dagli agenti di polizia delle volanti successivamente intervenuti, si sono introdotti creandosi un varco nella grata metallica della lavanderia, che si affaccia sulla tromba delle scale, e rompendo il vetro della finestra avendo cura di produrre meno frammenti possibile.

Una volta nell’appartamento hanno individuato il vano dove era incassata a muro la cassaforte e l’hanno asportata: all’interno oggetti e valori per circa 15mila euro. Nel compiere questa operazione i ladri hanno steso un piumone per terra, in modo da attutire i colpi dei pezzi che si sbriciolavano. C’è stato anche il tempo di fare un giro per rovistare in ogni angolo in cerca di ulteriore refurtiva.

Qualcuno tra i vicini, il giorno successivo, si è accorto della forzatura dell’inferriata e ha chiamato il 113. Alcuni parenti, in possesso della chiave, hanno aperto l’appartamento consentendo alla polizia di entrare e constatare il reato. Successivamente è intervenuto il personale della scientifica per i rilievi del caso: il "colpo" potrebbe essere stato firmato da una banda sulla quale gli inquirenti stanno già indagando. Intanto è stata formalizzata la denuncia da parte del proprietario, rientrato dalla località dove trascorre le vacanze.

grate-2-2-2E’ solo uno dei tanti episodi che si verificano a Lecce: una statistica approssimativa indica in almeno quattro i furti giornalieri nel perimetro urbano (consumati o tentati). La questura ne registra tra i due e i tre ogni 24 ore, ma questo dato parziale va completato con quello dei carabineri che hanno competenza su uno dei quattro settori in cui viende suddivisa la città ogni giorno, al momento di andare in strada di pattuglia.

Inoltre bisogna considerare che nel periodo estivo non sempre le incursioni dei topi d’appartamento vengono scoperte subito, proprio perché alcuni proprietari sono in villeggiatura o comunque fuori città. Il dato finale, quindi, è destinato a salire e sarà chiaro nella sua interezza solo alla fine del mese.

E quella dei furti d’appartamento è una statistica che va letta di pari passo con quella delle auto: si parla di cinque vetture rubate ogni giorno in città. Numeri che sottolineano la necessità di un'azione più capillare di controllo e prevenzione, per la quale è indispensabile il rafforzamento degli organici. Nel Salento sono in arrivo, in queste ore, circa 130 tra poliziotti, carabinieri e finanzieri per dare man forte ai colleghi impegnati tutti i giorni sul territorio, la cui popolazione, ad agosto, aumenta in maniera significativa con cifre importanti nelle principali località turistiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via con cassaforte e valori per 15mila euro. Furti in casa e d'auto: in estate numeri da brivido

LeccePrima è in caricamento