Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Piazza Cesari Fortunato

Circuisce un anziano vicino all'ufficio postale e gli sfila di tasca mille euro

Il fatto a Galatina. La donna, 27enne rumena, rintracciata e denunciata grazie a un testimone, ma i soldi non sono stati trovati

GALATINA – La donna, M.S., 27enne, di nazionalità rumena, alla fine sarebbe stata anche rintracciata e denunciata. Dei soldi, però, ben mille euro, nessuna traccia. Vittima di un furto, avvenuto nei giorni scorsi, un anziano di Galatina. L’uomo, come raccontato agli agenti di polizia delle volanti, giunti poco dopo sul posto, aveva appena prelevato i soldi in contanti da un bancomat e si trovava nei pressi dell’ufficio postale di piazza Cesari a Galatina, prossimo a entrare per effettuare un’operazione, quando è stato avvicinato da una giovane donna straniera.

La ragazza, dall’accento dell’est europeo, sarebbe riuscita a raggirare l’anziano e a portargli via dalla tasca dei pantaloni i soldi. Per fortuna, però, un testimone l’ha notata giungere poco prima a bordo di una vettura Audi con targa estera, segnalando anche il fatto che dentro ci fossero altre quattro persone, due donne e due uomini, e grazie a questi dettagli, più tardi la 27eenne sarebbe stata rintracciata e identificata.

In sostanza, il furto si è consumato in questo modo. La ragazza, descritta da vittima e testimone come di bassa statura, sui 25 anni circa, corporatura esile, capelli corti, dopo essere scesa dall’auto, si è diretta verso l’anziano signore, ancora seduto all’interno del suo veicolo e lo ha abbracciato, tastandolo su tutto il corpo.

L’uomo l’ha allontanata una prima volta, dirigendosi verso l’ingresso dell’ufficio postale ma proprio qui l’ha raggiunta una seconda volta la ragazza che, approfittando di un momento di distrazione, lo ha abbracciato nuovamente. L’anziano, sempre più infastidito da questo atteggiamento, ha iniziato a urlarle contro attirando l’attenzione dei presenti e solo a quel punto la giovane si è allontanata. Ma ormi era già riuscita a impossessarsi del denaro. Cosa che la vittima ha scoperto solo quando, all’interno dell’ufficio, è era giunto il suo turno per fare l’operazione di deposito.

Gli agenti del commissariato di polizia di Galatina hanno provveduto a fornire la nota di ricerca via radio e nel pomeriggio dello stesso giorno, verso le 16, una pattuglia della sezione volanti di Lecce, ha intercettato l’auto segnalata in viale Leopardi. Nell’Audi c’erano due uomini e tre donne, rumeni. Le descrizioni fornite e i successivi riscontri hanno permesso, poi, di collegare una delle tre donne all’autrice del furto aggravato consumatosi in mattinata a Galatina. Ma, nel lungo lasso di tempo, i soldi ormai erano spariti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circuisce un anziano vicino all'ufficio postale e gli sfila di tasca mille euro

LeccePrima è in caricamento