Cronaca

Ai domiciliari per tentato omicidio, spacciava cocaina nella sua abitazione

Finito ai domiciliari un mese fa per il tentato omicidio di Marco Caraciolo, Antonio Patera, 36 anni, di Galatone,è stato arrestato dai carabinieri per violazione degli obblighi inerenti proprio gli arresti domiciliari e spaccio di sostanze stupefacenti

GALATONE - Finito ai domiciliari esattamente un mese fa, su ordinanza di custodia cautelare emanata dal gip di Lecce, Cazzella per il tentato omicidio di Marco Caraciolo, avvenuto il 28 ottobre 2012 Antonio Patera, 36enne, di Galatone, è stato arrestato oggi dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli per violazione degli obblighi inerenti proprio gli arresti domiciliari e spaccio di sostanze stupefacenti.PATERA ANTONIO-2 

Quando i militari si sono recati a casa di Patera, un’attività di routine ma fondamentale, hanno notato due uomini sconosciuti entrare nell’abitazione del 36enne senza poi uscirne. Ma all’arrivo di una terza persona, i carabinieri sono intervenuti. Ormai era chiaro, infatti, che l’uomo aveva violato le norme inerenti gli arresti domiciliari e specificatamente il divieto di frequentazione di soggetti diversi da quelli conviventi. All’ingresso nell’abitazione, però, i militari sono rimasti sorpresi dal fatto che i primi due uomini ad entrare in casa di Patera, erano usciti da una porta secondaria.

Non solo. L’arrestato stava consegnando due dosi di cocaina nelle mani del terzo uomo. Immediatamente è scattata la perquisizione domiciliare al termine della quale i militari dell’Arma hanno rinvenuto oltre 3mila euro in contanti (troppo denaro ritengono gli investigatori per un disoccupato agli arresti domiciliari), un bilancino di precisione e diverso materiale atto al confezionamento. Su disposizione del magistrato di turno Elsa Valeria Mignone, Pubblico Ministero di turno, Patera è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce. L’uomo è difeso dall’avvocato Salvatore Luigi Pastore del Foro di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per tentato omicidio, spacciava cocaina nella sua abitazione

LeccePrima è in caricamento